Scegli un Agrifoglio con queste specifiche Caratteristiche se lo vuoi pieno di Bacche Rosse

Acquistiamo l’agrifoglio per la sua bellezza e per la sua proverbiale resistenza ma soprattutto per le belle bacche rosse che decorano naturalmente la chioma durante le feste.

Proprio le bacche rosse lo rendono protagonista delle festività, vivaci e sgargianti oltre al suo bel fogliame variegato che spesso usiamo per creare belle ghirlande natalizie.

Ma all’acquisto non tutti sanno che se vogliamo che abbia le bacche dobbiamo richiedere che abbia specifiche caratteristiche. Vediamo insieme quali e come sceglierlo nel modo giusto per averlo pieno di belle bacche rosse a Natale.

Ci vuole una pianta femmina

Affinché il tuo agrifoglio produca le bacche occorre scegliere una pianta femmina. Le bacche sono piccoli frutticini che contengono i semi della pianta, prodotti unicamente dagli esemplari femmina.

Spesso ci ritroviamo senza bacche ma solo con chiome altrettanto stupende e variegate unicamente per questo motivo, perché le acquistiamo in contesti nei quali non possiamo richiedere le informazioni giuste e non saremmo in grado da soli di conoscere il sesso della pianta.

Ti aspetto nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Prendi almeno due esemplari

L’agrifoglio è una pianta dioica, cioè vuol dire che c’è bisogno di una pianta maschio e di una pianta femmina per produrre semi. Se hai più piante di agrifoglio e queste sono tutte delle piante femmine anche in questo caso non ci saranno bacche rosse.

Per ovviare a tutto questo, nella scelta del tuo agrifoglio, rivolgiti ad un vivaio e chiedi ad un vivaista qual è la pianta adatta. Potrai prenderne almeno due, un maschio e una femmina, così da poter avere quella femmina con le bacche.

Scegli una pianta adulta

Le piante troppo giovani, al di là dell’esemplare in questione, non saranno mai in grado di produrre semi, immature per la riproduzione e questo vale anche per l’agrifoglio.

Un agrifoglio deve avere almeno un’età che vada dai 3 ai 5 anni, per cominciare a produrre bacche, oltre ad essere una pianta femmina.

In questo caso, puoi assicurarti di acquistare una pianta già adulta facendo affidamento sempre ai consigli del vivaista che ti guida nella scelta, richiedendo nello specifico una pianta matura.

Scegli una pianta sana

La riproduzione per una pianta è il periodo di massimo dispendio di energia vista la produzione del seme e tutto quanto occorre per farlo.

Se scegliessi una pianta già malata potresti ritrovarti con una impossibilità della stessa a produrre le belle bacche rosse perché già concentrata a combattere contro malattie fungine o parassiti che ne mettono a dura prova lo stato di salute.

All’acquisto, controlla attentamente la bella chioma variegata, affinché non vi siano tracce di parassiti sulla pagina inferiore e all’attaccatura delle foglie.

Anche le foglie macchiate non sono un buon segno, un sintomo di un’infezione fungina in atto che ne compromette lo stato di salute.

Giuseppe Iozzi
Nato a Napoli. Psicologo, col pollice verde. Ascolto i pazienti per professione, parlo alle piante per passione.