Zolfo in giardino: come si usa e a cosa serve

Nelle piante, lo zolfo è essenziale nella formazione della clorofilla.

Le piante usano lo zolfo per produrre le proteine e le vitamine. Lo zolfo aiuta le piante anche nella resistenza alle malattie e aiuta la crescita e la formazione dei semi.

In più devi sapere che puoi trovare lo zolfo come sostanza in polvere che può essere un alleato importante se hai un orto o se vuoi tenere lontane dalle tue piante le malattie fungine e non solo.

Scopriamo quindi insieme come si usa e a che cosa serve lo zolfo nel giardinaggio!

Attenzione: lo zolfo non è tossico per l’uomo, tuttavia, può irritare la pelle e gli occhi e i vapori non devono essere inalati. Non è tossico per le api.

A cosa serve

Lo zolfo viene spesso usato nel giardinaggio, soprattutto per chi ha un orto: ma a cosa serve di preciso?

Questa sostanza è un prezioso alleato per combattere malattie fungine come oidio e peronospora, inoltre è un repellente efficace contro i ragnetti rossi che possono attaccare le tue piante.

Questa sostanza si può utilizzare su tutte le tipologie di piante, ma devono essere necessariamente all’aperto, come in giardino o nell’orto.

Due tipi di zolfo

È importante precisare che lo zolfo non va utilizzato quando fa molto caldo, per questo di solito (soprattutto in estate) viene utilizzato sulle piante nelle ore più fresche del giorno.

Puoi trovare due tipi di zolfo:

  • lo zolfo in polvere: è una polverina di colore giallo canarino che viene applicata direttamente sul terreno. Attenzione ad utilizzarla quando c’è molto vento, perché potrebbe volare via molto facilmente
  • lo zolfo “bagnabile”: questa tipologia si scioglie in acqua e viene spruzzato sulle nostre piante

Puoi utilizzarne mezzo cucchiaino in polvere mettendolo direttamente nella buca del terreno prima di piantare le tue piante.

Oppure puoi cospargerne un po’ sul terreno di piante già mature. Inoltre, poiché è una sostanza acida, serve anche a rendere il terreno più acido, appunto.

Come fungicida e pesticida

Come abbiamo detto, lo zolfo è un elemento naturale tossico per i funghi e per questo protegge la tua pianta da tutte le malattie fungine.

Viene utilizzato anche per controllare e prevenire le macchie nere, la ruggine, le macchie fogliari e l’oidio su rose, piante ornamentali, frutta e verdura.

Devi sapere che lo zolfo è così efficace perché interrompe del tutto la diffusione dei funghi ed è uno dei più antichi pesticidi conosciuti.

Per chi ci tiene ad usare solo prodotti biologici nell’orto e nel giardino, lo zolfo è un’opzione molto utile.

Soprattutto perché questa sostanza in polvere può essere utilizzata su piante di frutta e verdura fino ad un giorno dal raccolto, questo ti conferma che si tratta di un prodotto biologico a tutti gli effetti.

Adriana Capasso
Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.