Monstera variegata: come curare la varietà più preziosa di monstera

La Monstera variegata è una pianta tropicale rampicante originaria del Messico meridionale e delle regioni tropicali ed è uno dei tanti sottotipi di filodendro.

Può crescere molto (fino a 3 metri) ed è utilizzata in genere come pianta d’appartamento.

La specie albo variegata della pianta di Monstera è una pianta molto preziosa, infatti potrai trovarla a non meno di un paio di centinaia di euro.

È una specie molto ambita per la bellezza delle sue foglie, ma scopriamo perché!

Perché le foglie sono bianche

La Monstera variegata sarebbe proprio come la Monstera normale, ma scolorita!

Anche se questo può sembrare qualcosa di spiacevole, in realtà è uno spettacolo meraviglioso vedere questa bellissima pianta dalle foglie verdi con le sfumature dell’argento o del bianco.

Si tratta di una mutazione: questa mutazione può verificarsi in qualsiasi tratto nel DNA, ma quando avviene nella clorofilla, il risultato è lo scolorimento di alcune parti della foglia.

Una volta che i diversi tessuti, quello con e quello senza la clorofilla, si mescolano, si ottengono foglie dalle sfumature argentee e biancastre.

Differenza con la Monstera classica

Anche se nella forma, la monstera variegata appare uguale alla monstera tradizionale, ci sono alcune differenze per quanto riguarda le caratteristiche.

Quello di cui devi essere consapevole è che a causa della carenza di clorofilla, la monstera variegata non è resistente come la sua controparte non variegata.

È piuttosto fragile e nella maggior parte dei casi, quando si trova in natura, avvizzisce e muore piuttosto rapidamente a causa della quantità insufficiente di clorofilla per una corretta crescita duratura.

Luce e temperatura

Se hai mai avuto la possibilità di coltivare la monstera normale, allora sei già sulla buona strada. Questo perché richiedono quasi lo stesso livello di cura.

Tuttavia, la loro differenza più importante deve essere presa in debita considerazione: poiché la parte bianca della pianta variegata non può assorbire la quantità richiesta di luce solare, devi garantire una luce più intensa.

Questo è il motivo per cui non puoi permetterti di mantenere la tua pianta variegata negli angoli con poca luce solare.

Considera che la monstera variegata non tollera l’esposizione diretta alla luce solare. Ha bisogno di molto sole, ma questa deve essere un’esposizione indiretta, altrimenti rischi di bruciare la tua pianta.

Per quanto riguarda la temperatura ottimale per la tua Monstera variegata, sappi che 18-27° C è l’ideale.

Qualsiasi intervallo di temperatura inferiore a 10°C è dannoso per la tua pianta. Per non parlare degli effetti dannosi a lungo termine se le basse temperature persistono per un periodo di tempo più lungo.

Inoltre, sposta la tua pianta il più lontano possibile da qualsiasi fonte di aria secca, come correnti d’aria fredda.

Annaffiatura

La cosa più importante che devi fare per un’annaffiatura perfetta è osservarla spesso e vedere se ha bisogno di acqua.

Non innaffiarla a tutti i costi o solo perché ti sembra secca.

È necessario che tu senta cosa c’è sotto la superficie del terreno: usa uno stuzzicadenti, o anche un dito, infilalo nel terreno per vedere se c’è umidità sotto lo strato superficiale.

Se è asciutto allora sei pronto ad innaffiare, se è ancora umido, puoi rimandare l’annaffiatura per un giorno o due, a seconda di quanto sia umido il terreno.

Concime

Per la crescita ottimale delle piante, la cosa più importante è scegliere un terreno di qualità che possa fornire tutti i nutrienti necessari.

Tuttavia, poiché le piante consumano lentamente i nutrienti già presenti nel terreno, alla fine devi aggiungere del terreno fresco insieme al nutrimento aggiuntivo fornito sotto forma di fertilizzanti.

Concimare le tue piante da appartamento è sempre una buona idea, ma devi stare attento quando lo fai.

I cicli di fertilizzazione possono variare da pianta a pianta, tuttavia, in generale, dovresti concimare dalla primavera all’autunno.

Per quanto riguarda la tua monstera variegata, è sicuro concimarla una volta al mese usando un fertilizzante liquido per piante d’appartamento.

Ad ogni modo, una volta che hai scelto il tuo fertilizzante liquido, puoi usarlo sulla tua bellissima monstera dalla primavera all’estate, una volta al mese.

La concimazione durante l’autunno e l’inverno non è richiesta poiché in quel momento la pianta è dormiente.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.