Posso tenere più Gerani nello stesso vaso?

Il geranio, quale protagonista dei nostri balconi, spesso viene messo in fioriere insieme ad altre piante o con altri gerani.

Questa abitudine è corretta o può arrecare danno ai nostri gerani? Senz’altro mettere più gerani nello stesso vaso è possibile ma bisogna sempre prestare attenzione a delle regole basilari per far in modo che non possano infastidirsi le une con le altre.

Il rischio è che le piante possano non godere delle giuste condizioni e quindi cominciare a fare pochi fiori o nella peggiore delle ipotesi ammalarsi.

Vediamo insieme quali regole rispettare se vuoi mettere nello stesso vaso più piante di gerani.

Assicurati che sia la stessa specie

È essenziale che le piante che condividono lo stesso vaso abbiano anche le stesse esigenze in fatto di luce, innaffiature e nutrienti.

Questo vuol dire che anche i gerani, nonostante possano appartenere alla stessa famiglia, è fondamentale che appartengano alla stessa specie così che le piante che condividono vaso e terriccio non abbiano pretese diverse.

Puoi chiedere al vivaista di indicarti gerani della stessa famiglia oppure servirti delle etichette sui vasi sulle quali è indicato il nome della specie.

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Assicurati che abbiano il giusto spazio

Sai a che distanza interrare i gerani gli uni dagli altri? Saperlo è fondamentale poiché il geranio ha la capacità di espandere non solo la sua chioma col tempo ma anche il suo apparato radicale.

Per far questo ha bisogno di spazio e crescendo potrebbe invadere lo spazio dell’esemplare adiacente, assorbendo e nutrendosi di quanto tocca al suo vicino.

In questo modo i gerani si danneggerebbero a vicenda, riducendo lo spazio, asfissiando le radici e la chioma che ha bisogno invece di essere ben arieggiata per evitare che vi si rintanino parassiti.

Assicurati che gli apparati radicali abbiano almeno 30 cm di distanza gli uni dagli altri, il minimo spazio vitale che possa contenere abbastanza terriccio per ciascuno.

Assicurati che entrambe le piante siano sane

Nella scelta dei nostri gerani che andranno a condividere lo stesso vaso e quindi lo stesso spazio, devi assicurarti che tutti gli esemplari siano sani e che non presentino alcun tipo di problema.

Al momento dell’acquisto, ispeziona accuratamente il fogliame e scruta ogni parte, sia sopra che sotto le foglie, per assicurarti che non vi siano tracce di parassiti.

Allo stesso modo presta attenzione al colore delle foglie, all’integrità e alla loro consistenza per evitare che possano esservi problemi legati a infezioni fungine o marciume.

Se una delle piante scelte è malata, basterà ben poco affinché tutte le piante vengano contagiate condividendo lo stesso spazio, la stessa acqua e lo stesso terriccio.

Assicurati che il terriccio sia soffice e ben drenante

Dovendo assemblare più esemplari di geranio e rispettando lo spazio necessario, le fioriere sono spesso grandi e richiedono una grande quantità di terriccio.

Devi necessariamente dare al geranio una miscela di terriccio soffice e drenante così che la grande quantità di terriccio non resti a lungo bagnata e possa consentire ai vari apparati radicali di essere sempre ben arieggiati.

Giuseppe Iozzi
Nato a Napoli. Psicologo, col pollice verde. Ascolto i pazienti per professione, parlo alle piante per passione.