Cosa fare se la Lingua di Suocera inizia a fare i fiori?

Non esiste amante delle piante che non conosca la Lingua di Suocera!

Questa pianta grassa, il cui nome botanico è Sansevieria, è molto riconoscibile grazia alle sue bellissime foglie, alte e solite, dalla forma sinuosa a forma di fiamme o spade.

Oltre a essere molto bella e particolare, la Lingua di Suocera è anche estremamente resistente: riesce a sopravvivere anche in condizioni estreme, ha bisogno di pochissime attenzioni e cresce con molta facilità.

Ma vi è mai capitato di trovare, tra le sue foglie, anche un fiore? Si tratta di un evento davvero molto raro: vediamo quando accade e cosa dobbiamo fare.

Quando e perché fiorisce

La prima cosa che dobbiamo dire è di non aspettarvi che la vostra Sansevieria fiorisca subito o che fiorisca spesso: la fioritura di questa pianta è estremamente rara.

Il fiore è simile a una spiga, color verde e bianca, alta poco meno delle foglie più alte.

Alte temperature

Perché fiorisca, è necessario innanzitutto che la pianta sia matura, quindi abbia almeno 2-3 anni. Importante, poi, è che sia in buone condizioni di salute.

Altro importantissimo elemento che spesso ne determina la fioritura è l’esposizione. Questa pianta, infatti, fiorisce soprattutto se tenuta all’esterno in primaveraestate, mentre non fiorirà se la tenete in appartamento.

Le alte temperature e la luce solare indiretta brillante sono, infatti, presupposti essenziali per la fioritura.

Leggete qui per capire perché le sue foglie stanno seccando.

Poco spazio

Di solito, la pianta fiorisce quando le radici hanno ormai poco spazio, ossia è diventata troppo grande per il vaso in cui è contenuta.

La sansevieria, così, “proietta” le sue energie alla formazione di un fiore.

Poca acqua

Infine, il segreto che quasi nessuno conosce: un po’ di carenza d’acqua. Solo quando la pianta riceve un po’ meno acqua del dovuto, rispetto alle condizioni ambientali di alta temperatura, riesce a fiorire.

Questo perché è come se la pianta “rivivesse” il suo stato naturale quando il caldo e un po’ di aridità sono all’ordine del giorno.

Scoprite qui i punti deboli di questa pianta.

Come comportarsi

Vediamo adesso quando è il caso di potare e quando di non potare il fiore della Sansevieria e cosa fare per aiutare la pianta.

Quando potare

La prima cosa da fare, non appena ci si accorge della fioritura, è valutare la salute complessiva della Sansevieria, iniziando proprio dalle foglie.

Verificate che queste siano turgide, non presentino problemi di macchie o di appassimento prematuro.

Quando le foglie presentano uno stato di sofferenza, forse la pianta non ha sufficienti forze per prendersi cura del fiore e si sta sforzando troppo. In tal caso, recidete il fiore utilizzando delle cesoie ben sterilizzate.

Ecco qui come capire lo stato di salute della pianta osservando la forma delle foglie.

Quando non potare

Se la pianta è in buone condizioni di salute, significa che ha abbastanza forze per mantenere il fiore e, allo stesso tempo, mantenersi rigogliosa.

In tal caso, evitate di recidere il fiore. Anzi, aspettatevi che, il prossimo anno, questo ricresca!

Concimate

In entrambi i casi, è importante dare forza alla pianta attraverso la concimazione.

Scegliete un buon concime o fertilizzante ad alto contenuto di azoto, fosforo e potassio da somministrare secondo le modalità indicate sulla confezione del prodotto e con una frequenza di circa una volta ogni 3 settimane.

Il concime ideale è di tipo liquido, da diluire nell’acqua di innaffiatura e con un certo equilibrio delle sostanze nutritive che contiene.

Attenzione: se la vostra lingua di suocera è in uno stato di sofferenza o avete altri dubbi, chiedete sempre consiglio a un professionista.

Rinvasate

Come abbiamo detto, una delle condizioni perché la pianta possa fiorire è lo spazio ristretto.

Rinvasate la pianta (anche se questa operazione andrebbe fatta più correttamente all’inizio della primavera), mettendola in un vaso dal diametro leggermente più grande del precedente.

Gianluca Grimaldi
Da sempre sono appassionato di fiori e piante, di giardinaggio e di tutto quello che è "verde". Credo che la parola "ecologia" sia sinonimo della parola "futuro".