Se non sai se tenere la Magnolia in vaso o in piena terra questi consigli possono aiutarti a scegliere

Tra le piante più longeve e dalle fioriture giganti e profumate non può di certo mancare la Magnolia.

Molti tendono ad evitare questa pianta vista la sua crescita invasiva e considerevole ma in realtà molto dipende dal tipo di coltivazione che scegliamo di intraprendere con questa pianta.

Mi riferisco alla scelta di coltivarla in vaso o in piena terra, due modalità sostanzialmente diverse che possono fornire alla magnolia una crescita molto diversa.

Vediamo insieme quale tipo di coltivazione preferire per la magnolia in base alle sue esigenze ed alle nostre.

In vaso

La coltivazione in vaso per la magnolia è senz’altro possibile ed è preferibile per coloro che hanno poco spazio e non hanno un giardino nel quale piantarla.

Vantaggi  

Se cominci da una pianta già adulta, e quindi matura pe la fioritura, la coltivazione della magnolia in vaso è piuttosto semplice poiché non è per nulla una pianta che ha grosse pretese.

Visto il suo aspetto elegante e la bellezza dei suoi fiori ben si presta ad adornare ogni genere di terrazzo o balcone, purché vi sia la possibilità di utilizzare un vaso di dimensioni adeguate.

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

I suoi fiori sono fortemente profumati e coltivarla in vaso ci consente di spostarla là dove più vogliamo che sia d’effetto, non solo per la sua bellezza ma soprattutto la possibilità di godere del suo inebriante profumo.

Nonostante la costrizione del vaso, ben si presta alla longevità: se si escludono eventuali attacchi fungini, è davvero difficile vederla morire. Sopporta bene l’inquinamento atmosferico, anche in pieno centro urbano e quindi la magnolia in vaso è perfetta su terrazzi e balconi cittadini.

Perché dovresti evitare il vaso?

La magnolia ha bisogno di spazio e tanto. Nonostante la sua rinomata adattabilità, la coltivazione in vaso potrebbe non essere così soddisfacente in termini di crescita e fioritura.

Ha poco spazio per il suo apparato radicale, notoriamente invasivo e bisognoso di spazio.

Il terriccio tende ad impoverirsi rapidamente essendo in vaso e sottoposto a continue innaffiature che col tempo “lavano via” le componenti nutritive dello stesso. Questo comporta fioriture contenute e una chioma probabilmente più rada.

In giardino

In giardino la magnolia prospera da ogni punto di vista ed ha a disposizione tutto lo spazio di cui ha bisogno non solo per la sua chioma abbondante ma per l’espansione delle sue enormi radici.

Vantaggi

Avendo tutto lo spazio a disposizione, coltivata in piena terra, la magnolia prospera e fiorisce senza alcun tipo di problema, non essendo particolarmente suscettibile a malattie o parassiti.

Le sue fioriture sono abbondanti e il profumo dei suoi fiori è senz’altro inebriante.

Svantaggi della coltivazione in giardino

La magnolia ha bisogno di essere contenuta e ridimensionata o la sua natura arbustiva potrebbe invadere l’intero giardino e questo risulta problematico qualora le dimensioni del giardino fossero contenute e qualora vi fossero altre piante che devono godere di luce e nutrienti dal terriccio.

Le sue radici si espandono a vista d’occhio e se coltivata in aiuole da giardino queste potrebbero rompersi e le radici causare danni alla pavimentazione.

Proprio in vista del suo enorme apparato radicale, potrebbe invadere anche lo spazio di altre piante e compromettere la crescita altrui.

Giuseppe Iozzi
Nato a Napoli. Psicologo, col pollice verde. Ascolto i pazienti per professione, parlo alle piante per passione.