Orchidea: perché cadono i boccioli?

I boccioli sono la parte più fragile dell’orchidea e sono quindi più suscettibili ai danni.

Per questo molto facilmente possono seccarsi e cadere, ma è una cosa che succede almeno una volta a chi coltiva le orchidee.

Sebbene non sia raro, è possibile evitare del tutto che i boccioli delle orchidee cadano.

Cambiamenti nella frequenza di annaffiatura, l’inquinamento, una luce insufficiente o altri fattori fanno sì che i boccioli di orchidee dall’aspetto sano cadano, appassendo e seccandosi.

Scopriamo perché i boccioli della tua orchidea cadono e cosa puoi fare per evitare che muoiano.

Annaffiature scorrette

Dare troppa acqua alle tue phalaenopsis o, al contrario, farle seccare troppo, sono comportamenti che possono causare la caduta dei boccioli.

Per evitare che i boccioli dell’orchidea appassiscano, questo vale in particolare per le orchidee Phalaenopsis, cerca di evitare che l’orchidea rimanga zuppa d’acqua e che si secchi troppo.

Inoltre, basta osservare le radici: quando sono verdi non devi innaffiare, quando sono grigiastre puoi dare acqua.

Correnti d’aria

Quando porti a casa un’orchidea, fai il possibile per proteggerla da correnti d’aria troppo fredde o troppo calde.

Non mettere l’orchidea vicino una porta che viene aperta spesso soprattutto in inverno ed evita di mettere la pianta in direzione del getto d’aria dei condizionatori.

Luce insufficiente

La mancanza di luce può far cadere i boccioli delle orchidee. Prova ad avvicinare l’orchidea alla finestra.

Le orchidee hanno bisogno di molta luce ma indiretta: la posizione ideale è una finestra esposta a sud con una tenda chiara che faccia da filtro.

Se dai la luce giusta alla tua phalaenopsis avrai delle fioriture bellissime e ricche.

Cambiamento d’ambiente

Un cambiamento improvviso dell’ambiente può provocare la caduta di gemme e boccioli delle orchidee.

Se la tua orchidea era abituata ad una serra da vivaio e ora deve acclimatarsi al tuo davanzale, potrebbe volerci del tempo, ma dovrebbe adattarsi.

Anche lo spostamento di orchidee da una stanza all’altra con condizioni molto differenti può causare la caduta delle gemme. Prima di spostare la tua orchidea, assicurati che il bocciolo si sia aperto.

Mancanza di concime

Anche una mancanza di concime può provocare la caduta dei boccioli che non hanno abbastanza nutrimento per vivere e sbocciare nel modo giusto.

Dai alla tua phalaenopsis un concime bilanciato soprattutto nel periodo di fioritura, quando la pianta ha più bisogno di uno sprint.

Qualunque cosa tu faccia, continua a provare con le orchidee.

Le orchidee sono resistenti anche se sembrano fare dei capricci e possono riprendersi subito se le curi nel modo giusto.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.