Perché il tuo Falso gelsomino ha i fiori secchi

Il falso gelsomino è una pianta rampicante molto resistente che fiorisce con fiori vistosi e profumati.

Anche se è una pianta resistente, potrebbe iniziare a soffrire per qualche motivo e inizierà a far seccare i fiori, che man mano diventeranno marroni.

Non sempre è preoccupante quando accade, potrebbe dipendere anche dal ciclo naturale della pianta, ma è bene capire quali potrebbero essere i motivi per valutare se si tratta di un tuo errore di coltivazione o meno.

Scopriamo insieme perché il tuo falso gelsomino ha i fiori secchi!

Ciclo naturale

Prima di allarmarti considera che i fiori del tuo falso gelsomino iniziano a seccarsi naturalmente, una volta terminato il ciclo di fioritura.

Dunque anche se le tue piante perdono qualche foglia che ingiallisce prima di cadere, è normale.

I fiori si seccano dopo la fioritura e tutto quello che puoi fare in questo caso è rimuoverli man mano: così la pianta creerà una nuova fioritura.

Ci sono però altri motivi per cui il tuo falso gelsomino sta facendo seccare i fiori, vediamo insieme di cosa si tratta.

Annaffiatura sbagliata

L’annaffiatura sbagliata di un falso gelsomino può far diventare marroni le foglie e i fiori, sviluppare macchie o appassire.

La regola dell’annaffiatura qui è innaffiare a fondo, ma lasciare asciugare completamente il terreno prima di innaffiare di nuovo.

Tuttavia, poiché la fioritura avviene nei mesi estivi, è probabile che i fiori si stiano seccando perché fa molto caldo e in questo caso hanno bisogno di più acqua.

Se le temperature estive nella tua zona sono torride, il terreno si asciuga molto velocemente e devi controllare quotidianamente se la tua pianta ha sete in modo che riesca a tenere in salute i fiori con l’acqua che tu stesso fornisci.

Luce solare e stress

Se lo coltivi all’interno, devi sapere che il falso gelsomino ha bisogno di almeno quattro ore di sole al giorno.

Tuttavia, all’aperto, il sole e il caldo non sono una buona combinazione per questa pianta.

Quando la pianta riceve troppo sole cocente, può sviluppare scottature solari e bruciature da calore.

Se l’intera pianta appassisce o diventa marrone, potrebbe essere vittima di bruciature da calore.

In questo caso, lascia le foglie morte sulla tua pianta in modo che possano ombreggiare il resto della pianta fino a quando le temperature non ritornano nella norma.

Tieni a mente che la potatura va eseguita due volte l’anno, una volta al termine delle fioriture primaverili e una volta a fine estate o inizio autunno.

Parassiti

Un altro motivo per cui la tua pianta di gelsomino sta facendo seccare i fiori è dovuta all’infestazione di parassiti.

Il falso gelsomino è molto resistente ai parassiti comuni ma potresti trovare un’infestazione di cocciniglia o di acari.

Per identificare la cocciniglia basta notare dei piccoli insetti bianchi e cotonosi ma per capire se è stata attaccata dagli acari devi osservare le foglie più da vicino perché sono molto piccoli.

Gli acari di ragno attaccano le piante che soffrono di siccità, quindi un’annaffiatura giusta è essenziale per evitare del tutto (o quasi) questi invasori.

Ma in ogni caso puoi utilizzare una miscela di acqua e sapone molle da vaporizzare sulle foglie ogni due giorni, fin quando non saranno spariti.

Usa olio di neem per prevenire attacchi futuri di parassiti.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.