Perché le foglie delle piante diventano gialle?

Le foglie ingiallite delle piante d’appartamento possono essere causate da una serie di motivi. A volte il motivo è ovvio, il che significa che puoi capire subito la causa e risolvere il problema immediatamente.

Ci sono altre volte in cui il motivo sembra più difficile da capire. In questi casi, dovrai provare a cambiare una cosa alla volta finché non vedrai miglioramenti nella tua pianta.

Anche dopo aver risolto il problema, è ancora probabile che le foglie gialle cadano con il tempo. In questo caso, non preoccuparti perché la pianta riacquista col tempo la sua salute.

Vediamo allora insieme perché le foglie delle tue piante diventano gialle.

Stress da umidità

Innaffiare troppo o troppo poco sono le cause più comuni quando le foglie di una pianta ingialliscono. Con le piante in vaso, è fondamentale innaffiare solo quando la pianta ne ha bisogno.

Se hai una pianta con foglie gialle, controlla il terreno nel vaso. È asciutto o è zuppo?

Se le piante non ricevono abbastanza acqua, lasciano cadere le foglie per impedire la traspirazione (ovvero quando le piante “sudano”) per conservare l’acqua.

Prima che cadano, però, le foglie diventeranno gialle. Se il terreno è asciutto assicurati che la pianta riceva l’acqua di cui ha bisogno.

Troppa acqua può essere altrettanto dannosa per le foglie. Quando il terreno non drena bene, troppa acqua lascia il terreno zuppo e le radici possono letteralmente annegare. Senza ossigeno, le radici iniziano a morire.

Invecchiamento normale

Però devi considerare che le foglie possono ingiallire anche non a causa di una cattiva cura della pianta.

Infatti, man mano che molte piante invecchiano, le foglie inferiori diventeranno gialle e cadranno. Questo è semplicemente il ciclo normale della loro crescita.

In questo caso, non preoccuparti, cresceranno presto foglioline nuove che sostituiranno quelle ingiallite e morenti.

Correnti fredde

Le correnti d’aria fredda sulle piante tropicali spesso fanno ingiallire le foglie.

Se la tua pianta è vicino ad un condizionatore d’aria in estate o a una finestra piena di spifferi in inverno, spostala in un luogo più riparato.

Tienila d’occhio per vedere se le foglie gialle si diffondono ulteriormente, o l’ingiallimento si ferma.

Mancanza di luce

Le piante che ricevono poca luce spesso iniziano a far ingiallire le foglie inferiori prima che cadano. Se questo è il tuo problema, c’è un indizio che ti può aiutare.

Una pianta che sta ingiallendo per mancanza di luce avrà foglie gialle sul lato della pianta che resta solitamente al buio.

Le foglie vicino alla finestra ricevono tutta la luce del sole e bloccano la luce sul lato opposto. Un ottimo modo per risolvere questo problema è ruotare un po’ il vaso una volta a settimana, in modo che tutti i lati ricevano la luce naturale.

Carenza di nutrienti

Le foglie delle piante possono ingiallire anche se una pianta non riceve tutti i nutrienti di cui ha bisogno.

Se questo è il problema, le foglie superiori della pianta potrebbero essere le prime a diventare gialle.

In altri casi, potresti notare un motivo insolito nell’ingiallimento: ad esempio, le venature possono rimanere scure mentre il tessuto della foglia diventa giallo.

I nutrienti richiesti da una pianta variano in base alla specie: è importante provare a capire correttamente il problema o potresti uccidere una pianta per aver dato del concime di cui non aveva bisogno.

Infezione di un virus

Se la tua pianta ha un’infezione virale, potrebbe apparire macchiata, diffondendo macchie gialle sulle foglie di tutta la pianta.

Questo può essere accompagnato da foglie e steli deformati e da fiori scoloriti.

Le infezioni causate da virus nelle piante potrebbero non essere curate e possono infettare tutte le piante vicine.

Non appena noti una pianta malata, tienila isolata dal resto delle tue piante. Controlla le piante vicine per assicurarti che la diffusione sia contenuta.

Puoi prendere provvedimenti per salvare la pianta, ma devi prima tentare di capire di che virus si tratta.

Alcuni rimedi sono fungicidi, mentre una soluzione più drastica è ricavare delle talee di parti sane e buttare il resto della pianta infetta.

Ricorda che è importante lavare e sterilizzare gli attrezzi da potatura o i vasi prima di utilizzarli per altre piante, rischieresti altrimenti di passare il virus alle piante sane.

Adriana Capasso
Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Fermamente convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Di cosa parlo? Delle piante, ovviamente.