Perché il Ligustro ha le foglie accartocciate?

Le siepi di ligustro (Ligustrum vulgare) creano spazi riparati da occhi indiscreti con il loro fogliame denso e lucido.

Proprio perché viene spesso utilizzato per formare delle siepi è importante mantenerlo in salute: non vorrai certo che in poco tempo la tua siepe appaia malsana.

Se noti delle anomalie delle tue foglie di ligustro cerca di osservare da vicino per capire bene il problema.

Ma non preoccuparti, l’arricciatura delle foglie è un problema comune e spesso gestibile.

Scopriamo insieme perché il tuo Ligustro ha le foglie accartocciate!

Problemi di irrigazione

Sebbene il ligustro sia considerato resistente alla siccità, alcune specie di questa pianta richiedono un terreno umido per prosperare.

Quando manca l’annaffiatura giusta, specialmente nella calura del giorno o durante le stagioni più calde, i ligustri possono indicare il loro dispiacere con foglie appassite o arricciate.

Man mano che la situazione dell’acqua peggiora, le foglie possono scolorirsi o cadere e la pianta può indebolirsi così tanto da morire.

Controlla regolarmente l’umidità controllando il terreno dove sono piantate e metti uno strato da 3 a 5 centimetri di pacciame, se necessario, per aumentare l’umidità del terreno.

Acari

Gli acari si attaccano alla superficie delle foglie e si nutrono del materiale vegetale che le compongono.

Questi insetti possono essere difficili da rilevare poiché sono immobili e spesso appaiono semplicemente sotto forma di macchie irregolari sulle foglie colpite o sotto forma di patina bianca.

Una diagnosi errata può portare a ulteriori danni, tra cui avvizzimento, ingiallimento e caduta delle foglie.

Inoltre, a causa dei danni provocati dagli acari, le foglie possono arricciarsi o possono svilupparsi aloni sule foglie.

Come rimediare ad un attacco di acari

A seconda dell’entità dell’infestazione del tuo ligustro, gli acari possono essere asportati dalla pianta con un getto d’acqua forte senza danneggiarne l’aspetto.

Quando l’infestazione è diffusa, il sapone insetticida o l’olio per l’orticoltura, applicati settimanalmente, distruggeranno le colonie di acari.

Infestazioni gravi e persistenti spesso richiedono l’uso di un acaricida per evitare di perdere la pianta.

Inoltre gli acari preferiscono un ambiente caldo e secco, dunque dare la giusta umidità può prevenire il problema.

Antracnosi

Il ligustro comune (Ligustrum vulgare) è suscettibile all’infezione da parte di un gruppo di funghi che causano l’antracnosi.

Questa malattia si manifesta spesso dopo prolungate piogge primaverili e, al contrario, è difficile che si verifichi quando le condizioni sono asciutte.

I sintomi variano ampiamente tra i patogeni fungini, ma i segni comuni includono l’arricciamento delle foglie appena germogliate e macchie fogliari scure.

Il tessuto fogliare morto spesso si diffonde con il progredire della malattia.

Come risolvere il problema dell’Antracnosi

Per risolvere il problema dell’antracnosi, la prima cosa da fare è eliminare le foglie infette o piccoli rami in autunno o in inverno.

Però fai attenzione a non potare rami grandi perché ciò può indurre un flusso di germogli d’acqua che potrebbe attirare ulteriori malattie fungine.

Quando i ligustri sono gravemente infettati dall’antracnosi, la rimozione della pianta malata e la sostituzione con una pianta sana sono l’unica cura.

Se il problema è molto grave, prima di rimuovere la pianta ricorda di consultare anche il tuo giardiniere di fiducia.

Adriana Capasso
Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.