Perché la tua Sansevieria non cresce

La sansevieria è una pianta d’appartamento perfetta perché richiede pochissime cure e si adatta alla maggior parte delle condizioni.

Con le sue bellissime foglie a forma di lancia dai colori verde e giallo nella sua varietà più comune, è anche una pianta molto decorativa che ravviva la tua casa.

Anche se è una pianta che cresce molto lentamente, a volte capita che la sua crescita si fermi quasi del tutto e devi capire che problema c’è.

Scopriamo quindi insieme perché la tua sansevieria non cresce come dovrebbe!

Poca luce

Come ti dicevo, la sansevieria si adatta bene a tante condizioni di crescita.

Tra queste, in particolare, riesce a crescere anche in una stanza poco luminosa, quindi andrà bene anche in un angolo meno illuminato o lontano dalla finestra.

Ma, ovviamente se la pianta è costantemente in un posto molto buio, farà difficoltà a fotosintetizzare e quindi a crescere.

Quindi assicurati di spostare la pianta in un punto più luminoso della casa e vedi se in un paio di mesi inizia a crescere più velocemente.

Vaso troppo grande

Se hai da poco rinvasato la tua sansevieria in un vaso nuovo più grande di quello precedente, allora è possibile che la causa per cui cresce molto lentamente sia questa.

Se sposti una pianta in un vaso molto più grande di quello in cui era piantata prima, infatti, la pianta impiegherà tutte le sue energie a far crescere le radici a discapito delle foglie.

Quello che ti consiglio, in generale, è scegliere un vaso nuovo più grande di massimo due centimetri, non di più.

Infine devi sapere che non è un problema se la tua sansevieria ha le radici un po’ più strette in vaso, anzi a volte le sue radici crescono così bene in un vaso piccolo che arrivano anche a deformarlo.

Solo quando vedi che proprio il vaso sta per rompersi, è l’ora di rinvasare.

Marciume delle radici

In ultimo, se la tua sansevieria non cresce per niente è probabile che ci sia un problema alla base della pianta.

Questo problema è spesso il marciume delle radici: le radici marciscono man mano e non riescono più a portare acqua e nutrienti alle foglie che, di conseguenza, non cresceranno più.

Se hai il sospetto di aver innaffiato troppo la sansevieria, togli la pianta dal vaso e osserva le radici: se sono arancio-marroncine e hanno un cattivo odore, allora stanno marcendo.

Puoi tagliare con delle forbici sterilizzate le radici marce e lasciare solo le radici sane: rinvasa la pianta in un vaso pulito con del terriccio nuovo e fresco e cura la pianta come sempre.

Vedrai che in qualche mese si riprenderà!

Adriana Capasso
Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.