Che succede se lo stelo dell’Orchidea si secca mentre ci sono i boccioli?

Non c’è niente di più frustrante che guardare i boccioli di fiori della tua orchidea crescere e prepararsi a sbocciare, ma poi vedere che iniziano a seccare e morire prima ancora che si aprano.

Ci sono molte ragioni per cui si verifica e ci sono alcuni modi per evitare che accada di nuovo in futuro.

Il problema che tratteremo è quello per cui i boccioli dell’orchidea phalaenopsis si seccano e cadono prima ancora che abbiano la possibilità di aprirsi. Spesso diventano di colore giallo o marrone talvolta si secca anche lo stelo su cui si trovano.

Conoscere le cause è importante per evitare che accada in futuro. Qualsiasi cambiamento improvviso o drastico nell’ambiente può far soffrire l’orchidea. Vediamo allora perché lo stelo e i boccioli stanno seccando!

Squilibrio nelle innaffiature

Per le orchidee Phalaenopsis è molto facile lasciare che la tua pianta si secchi troppo ma è facile anche esagerare con l’acqua.

Le orchidee phalaenopsis non hanno pseudobulbi che immagazzinano l’acqua come invece avviene in altre varietà di orchidee, quindi non sono troppo resistenti alla siccità ed è importante assicurarsi che non si asciughino completamente.

D’altra parte, la morte dei boccioli, che si estende allo stelo, può verificarsi anche se il terriccio rimane troppo umido, specialmente se la tua pianta ha iniziato a diffondere il marciume radicale.

Quando il terriccio si secca troppo, la pianta attinge l’umidità da foglie e steli per aiutare la pianta a sopravvivere e dunque queste parti della pianta si seccano o raggrinziscono.

Allo stesso modo, se la tua pianta ha iniziato a mostrare segni di marciume delle radici, al contrario non può assorbire acqua attraverso le sue radici (poiché sono marcite), quindi essenzialmente la tua pianta si disidrata.

Anche l’irrigazione con acqua troppo fredda può scioccare la tua pianta e causare la morte dei boccioli, o peggio ancora, annaffiando con cubetti di ghiaccio.

Temperature estreme

Ciò capita spesso quando acquisti un’orchidea che è in fiore in un negozio, e poi la porti in macchina durante l’inverno.

Anche se copri la pianta con un sacchetto di plastica e fai un breve tratto all’aperto quando fa molto freddo per raggiungere la tua auto, può essere sufficiente per far morire i boccioli entro pochi giorni o settimane da quando hai portato la tua pianta a casa.

Questo è solo un esempio. Altri esempi di bruschi sbalzi di temperatura che possono causare ciò sono:

  • Tenere la pianta vicino alle ventole dell’aria condizionata o al riscaldamento.
  • Riportare una pianta in casa dopo aver trascorso una calda estate all’aperto.
  • Tenere la pianta vicino a una finestra che si apre frequentemente, esponendo la tua orchidea a correnti d’aria fredde o calde.

Luce insufficiente o eccessiva

Una drastica diminuzione della luce, ad esempio, se la tua pianta è stata appena acquistata e stava crescendo in una serra e poi spostata in un luogo buio della tua casa, può anche causare la morte prematura di boccioli e steli.

D’altra parte, anche troppa luce può causarlo. Particolarmente troppo sole diretto che splende sui boccioli dei fiori in via di sviluppo. Ciò può farli surriscaldare e seccarsi.

Bassa umidità

Le orchidee Phalaneopsis amano l’umidità elevata.

Se l’umidità nella tua casa è troppo bassa, specialmente durante i mesi invernali se stai utilizzando il riscaldamento centralizzato, ciò può provocare la sofferenza di steli fioriferi.

Soprattutto se hai appena portato la tua orchidea a casa dall’ambiente umido di una serra dove precedentemente cresceva in condizioni ideali.

Cerca sempre di aumentare l’umidità per le tue orchidee, almeno se stai usando il riscaldamento in casa.

Parassiti

Infine, i parassiti possono anche causare la morte di steli e boccioli, in particolare afidi e tripidi. Entrambi assorbono i succhi delle piante dai boccioli dei fiori (e da altre aree della pianta).

Ciò può comportare la morte delle gemme o persino fiori che effettivamente si aprono ma sono sfigurati.

Cerca attentamente eventuali parassiti o buchi sui boccioli dei fiori o altrove sulla pianta e trattali con un rimedio appropriato se hai parassiti.

Come fermare l’ingiallimento dello stelo

In breve, qualsiasi cambiamento drastico nell’ambiente della tua orchidea può causare uno stress alla fioritura. A volte è inevitabile, ma finché sei consapevole delle cause, non sarà più un mistero.

Una volta che si verifica il problema sull’orchidea, non puoi far rivivere le parti morte, ma puoi provare a fornire condizioni più adatte alla tua pianta mentre è in fioritura per salvare il resto dei boccioli ancora sani.

Il miglior rimedio è fornire un ambiente stabile con livelli appropriati di umidità, buona luce, temperature stabili e libere da correnti fredde o calde.

Se segui questi i suggerimenti, ciò ti aiuterà a ridurre al minimo la caduta dei germogli di orchidea prima che si aprano.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.