Tripidi: come identificarli e rimuoverli dalle piante

I tripidi sono un comune parassita delle piante d’appartamento e sono insetti molto piccoli.

Sono così piccoli che possono essere difficili da vedere ad occhio nudo, ma a volte riesci a vedere solo una linea sottilissima che si muove sulle foglie della tua pianta.

Inoltre, se noti che qualche foglia ha iniziato a scolorirsi, questo è un indizio della presenza di un’infestazione da tripidi.

Questi parassiti possono moltiplicarsi rapidamente e causare alcuni danni alle tue piante.

Per questo è importante capire come identificarli e come rimuoverli definitivamente dalle tue piante. Vediamo insieme come fare!

Identificare i tripidi

I tripidi adulti hanno un corpo sottile e piccolissimo lungo circa 1,5 mm. Possono essere gialli, marroni o neri.

Hanno delle ali strette e lunghe e i parassiti femmina sembrano ancora più piccoli e di solito sono di colore verde chiaro o giallo.

Ciò che li rende difficili da eliminare è il fatto che non appena cerchi di avvicinarti, questi saltano o volano via.

I tripidi sulle foglie delle tue piante sembrano quasi piccoli puntini scuri. Ma a volte può essere difficile vedere bene i loro corpi senza una lente d’ingrandimento.

Ma ti basta scuotere la foglia infestata su una superficie bianca per vederli meglio.

I danni che provocano i tripidi sono striature sulle foglie, macchie scolorite e piccole macchioline bianche.

Questo accade perché i tripidi succhiano le cellule vegetali da molte piante da giardino, da fiori e frutti.

Inoltre, se hai un’infestazione grave di tripidi, le tue piante potrebbero crescere male e con fiori e frutti danneggiati.

Come rimuovere i tripidi

Ma come fare a rimuovere i tripidi dalle tue piante? Per prima cosa è necessario controllare spesso le tue piante.

Quando controlli la pianta, assicurati di guardare soprattutto la parte inferiore delle foglie, poiché è qui che molti dei parassiti delle piante d’appartamento si trovano.

Perché proprio sotto le foglie? Perché qui è dove le foglie sono più tenere e succulente, ed è qui che si possono trovare anche i tripidi.

Scuotere i rami per rimuovere i tripidi e catturarli su un panno, che avrai messo sotto la foglia, è un modo semplice per rimuovere i tripidi dalle tue piante, ma non sempre te ne libererai definitivamente.

Per tenere sotto controllo le infestazioni di tripidi, prova a utilizzare delle trappole adesive gialle o blu che prima li attrae e poi li intrappola.

Anche un paio di trattamenti con un sapone insetticida li uccide. Basta spruzzarlo sulle piante due volte a distanza di qualche giorno e i tripidi scompariranno.

Come prevenire i tripidi

Ti serve però anche sapere come prevenire il pericolo dei tripidi sulle tue piante.

Per evitare che si diffondano dovresti osservare spesso le tue piante ed evitare che questi parassiti vengano attirati sulle foglie.

Come prevenire tutto ciò? Serve sempre avere cura per la pulizia delle piante, soprattutto se le coltivi in casa.

Per pulizia delle piante s’intende rimuovere le foglie morte e disinfettare tutto quello che usi per coltivare al meglio le tue piante: cesoie, vasi, forbici, palette da giardino e così via.

Questo per evitare che insetti e parassiti si diffondano, ma eviterà anche la diffusione di muffe e altre malattie delle piante.

Per prevenire l’infestazione di tripidi, un altro consiglio è usare prodotti naturali come l’olio di Neem che crea una barriera contro gli insetti e i parassiti, oltre a nutrire la pianta.

Adriana Capasso
Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.