Hai una Camera da Letto Umida? Aiutati con queste Piante per Purificare l’Aria

La stanza da letto è quella deputata al riposo ed è essenziale che possa corrispondere ad un ambiente sano, spesso messo a dura prova da un’aria non proprio idonea, muffe o eccessiva umidità.

A tutto questo contribuisce il fatto che essendo deputata al riposo, spesso è quella più buia o meno esposta della casa essendo anche la stanza meno frequentata durante il giorno.

Ci sono una serie di piante che non solo stanno bene con l’umidità ma hanno anche la capacità di assorbirla, contemporaneamente a muffe e altre sostanze nocive che vanno purificate.

Di certo non si tratta di una soluzione definitiva ma oltre a dispositivi appositi possiamo utilizzare le nostre amiche verdi per dare una notevole mano. Vediamo quali.

Monstera

La monstera è tra le piante d’appartamento con il fogliame più spettacolare poiché ricoperto da tanti fori, di un verde particolarmente intenso.

Ti aspetto nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

La monstera, che per sua natura rientra tra le piante tropicali, necessità di un ambiente altamente umido, in grado di assorbirne ogni grado di umidità per sé stessa, rendendo l’ambiente più salutare, contribuendo a rendere vivibile la camera da letto.

Aglaonema

Nasce nella foresta pluviale e per questo riesce a tollerare l’alta umidità di cui si serve per respirare al meglio.

Ti basterà collocarla nei pressi della finestra, là dove poterla esporre ad un tantino di luce indiretta, quanto basta per non far macchiare le sue belle foglie.

Orchidea

La phalaenopsis è sicuramente l’orchidea casalinga per eccellenza dalle fioriture raffinate ed eleganti ma anche grosse e vistose.

Visto l’evidente tasso di umidità di cui necessita, una stanza così fatta può essere la prescelta ma occhio alla poca luminosità che puoi ovviare posizionando la tua orchidea su un davanzale, avendo cura di non sottoporla a correnti fredde quando la finestra è aperta.

Felce

Tra le piante maggiormente bisognose di umidità e che sono in grado di ripulire l’aria da muffe nell’ambiente nel quale si trova, la felce fa al caso tuo.

Ti basterà assicurarle un posto più luminoso, magari vicino alla finestra e questo contribuirà ad attivare ancora di più la respirazione della pianta che assorbirà l’umidità che a lei fa piacere, a noi in stanza un po’ meno.

Spatifillo

Resistente e bella da vedere, le sue foglie fanno in modo di godere dell’umidità dell’ambiente e anche di una luce piuttosto bassa, trattandosi della camera da letto, spesso buia.

La sua necessità di umidità la rende perfetta per riuscire a contribuire a purificare la stanza da muffe nocive per la nostra salute ma non per la sua.

Pianta ragno

La pianta ragno, spesso annoverata tra le amanti dell’umidità, ha una proprietà unica oltre alla capacità di assorbire l’umidità, che è quella di assorbire anche la formalina.

È un’ottima alleata qualora vogliamo avere una camera da letto che comincia ad essere sgombra da elementi nocivi come eccessiva umidità e muffe.

Giuseppe Iozzi
Nato a Napoli. Psicologo, col pollice verde. Ascolto i pazienti per professione, parlo alle piante per passione.