Porta-piante rialzato fai-da-te: come crearlo in pochi passaggi

I porta-piante rialzati sono delle ottime soluzioni per chi vuole tenere lo spazio in ordine, ma anche aggiungere un tocco decorativo.

In genere i porta-piante in legno non sono per niente economici, quindi potrebbe tornarti utile sapere come crearne uno a casa con un budget molto basso.

Ci vuole un po’ di pazienza ma ti assicuro che il risultato finale sarà una grande soddisfazione.

Puoi adattarlo alle tue misure, fare piedi più alti, una “scatola” più alta e più ampia a seconda delle dimensioni del tuo vaso.

Scopriamo insieme come creare il tuo porta-piante rialzato!

Cosa ti servirà

Ti consiglio di procurarti il materiale in un negozio dedicato al fai-da-te, troverai tutto e ad un costo molto contenuto.

Ti servirà:

  • Listelli di legno (spessore di 2,5×2,5 cm)
  • Viti lunghe
  • Un cacciavite/trapano
  • colla per legno
  • tessuto grezzo di corda o di lino
  • spillatrice per legno

Taglia i listelli

Inizia tagliando i listelli della misura desiderata con un seghetto.

Al negozio fai-da-te troverai dei listelli di altezze diverse, ti basterà prenderne uno abbastanza lungo in modo da poter ricavare:

  • 4 listelli della stessa misura per realizzare i piedi (misura desiderata per i piedi + altezza della scatola che conterrà il vaso), circa 35 cm in media.
  • 4 listelli della stessa misura per la larghezza della tua scatola, circa 17 cm in media.

Per sapere di quale misura hai bisogno, misura il diametro del tuo vaso nel punto più largo e aggiungi 2 cm per essere sicuro che il vaso abbia un po’ di spazio quando lo poggerai nella struttura.

Prendi le misure

Sui piedi, traccia una piccola linea per segnare l’altezza desiderata della tua “scatola” dove metterai il vaso. Ti suggerisco un’altezza di 23 cm.

Incolla un listello piccolo di 17 cm tra 2 tasselli grandi che hai tagliato per i piedi, in modo da formare una “H”.

Per questa operazione fai riferimento al segno che hai fatto e incolla il listello appena sotto questa linea.

Assembla i listelli

Una volta che la colla si è asciugata e tutto si tiene insieme, incolla gli altri 2 listelli da 17 cm per formare un quadrato.

Una volta che tutto è asciutto, dovrai inserire le viti dove i listelli si incrociano in modo da creare una struttura più stabile. Ti serviranno 8 viti.

Assicurati che le viti non solo passino attraverso i listelli verticali, ma siano anche abbastanza lunghe da attraversare i listelli orizzontali.

Crea il fondo del porta-vaso

Una volta che hai la struttura del porta-vasi rialzato, devi creare la base di appoggio del tuo vaso con la pianta.

Taglia 2 listelli della stessa larghezza di quelli piccoli, 17 cm, e incollali per formare il fondo.

Fai due fori nel punto in cui si incrociano i listelli della struttura esterna e quelli del fondo, in modo che il legno non si spezzi quando inserirai le viti.

Quindi inserisci le viti perché la struttura regga bene la tua pianta.

Decora i lati

Una volta che hai creato la struttura, puoi decidere come rivestirla: puoi scegliere del lino al metro o un qualsiasi altro tessuto grezzo.

Quindi, tagliando il tessuto, dovresti ricavare l’altezza giusta che coprirà il quadrato della struttura in cui inserirai il vaso, lasciando così i piedi nudi.

Tendendo bene il tessuto, fissalo al listello orizzontale con la spillatrice per il legno, quindi al secondo piede. E così via. Assicurati di tendere il tessuto in modo che sia dritto.

Taglia il tessuto in eccesso, se necessario ed ecco qua: hai realizzato un grazioso porta-piante rialzato. Non ti resta che scegliere la pianta!

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.