Hai mai visto la Stella di Natale di diversi colori? Ti spiego quante varietà esistono

Le stelle di Natale sono immancabili in casa durante le vacanze natalizie: illuminano le nostre giornate invernali e offrono colori allegri durante le giornate cupe dell’inverno.

Ci sono più varietà di piante di Euphorbia che solo il classico rosso.

Puoi trovarle con le brattee (le foglie colorate che circondano i fiorellini al centro) di colori diversi: rosa, rosso, fucsia, giallo, viola e bianco.

Quasi ogni anno viene rilasciata una nuova varietà, ma come vanno curate?

Scopriamolo insieme!

Ti aspetto nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Non solo la classica varietà rossa

È un aneddoto ironico che le stelle di Natale siano originarie del clima caldo del Messico, ma che noi le usiamo come pianta celebrativa durante il mese più freddo.

Nonostante la contraddizione, le stelle di Natale sono ormai un simbolo consolidato del Natale.

In più, oggi non sei costretto a scegliere le classiche varietà rosse, ma puoi scegliere tra una gamma quasi illimitata di colori e variegature.

Anche i grandi magazzini vendono un’ampia varietà di varietà di piante di euphorbia pulcherrima che possono aiutarti a celebrare questo periodo speciale dell’anno con un tocco diverso di colore.

Una volta si poteva acquistare solo la classica stella rossa, ma oggi sono disponibili oltre 100 varietà.

Ibridi dalle foglie colorate

Le stelle di Natale dai colori particolari vengono create in una vasta gamma di cromie con il processo di ibridazione, dunque in natura non esiste ad esempio la varietà dalle foglie blu, ma è stata creata dagli uomini.

Non varia solo il colore della foglia ma anche la forma delle brattee colorate, che in alcuni casi appaiono più arricciate, oppure il motivo sulla foglia, infatti puoi trovare le stelle di Natale dalle foglie puntinate.

I motivi unici sulle foglie degli ibridi di questa pianta sino capaci di sorprendere tutti.

Scelta dei tipi di stella di Natale

Come si fa a scegliere tra queste infinità di combinazioni? Inizia in modo semplice e scegli una sfumatura di colore. Ci sono varietà bianche, rosse, rosa tenue, rosa acceso, viola e persino gialle.

Una volta che hai gestito il colore, puoi passare alla forma della brattea. La brattea è ciò che percepiamo come il fiore, anche se i fiori sono in realtà minuscoli, gialli e insignificanti al centro delle foglie colorate.

I bordi delle brattee possono essere arruffati, scanalati, arricciati o regolari. Puoi scegliere per ibridi di stella di Natale con brattee e foglie monocromatiche o con maculature casuali.

Le dimensioni anche possono essere considerate, quindi cerca varietà nane o, se vuoi stelle di Natale xxl, ci sono forme che crescono come mini alberi.

Una versione unica della stella di Natale è la cultivar chiamata Tri-Color. Questa incredibile pianta ha 3 colori di brattee: rosso, bianco e rosa.

La varietà Plum Pudding è il primo tipo di Euphorbia pulcherrima davvero viola, ma la varietà Prestige Maroon ha brattee marroni profonde e vellutate con una bellezza oscura.

La varietà Vision of Grandeur ha foglie sia rosa tenue che bianche. È una pianta romantica perfetta per un Natale in campagna. La varietà Lemon drop – goccia di limone – è gialla come suggerisce il nome.

La nuova forma di foglie arricciate la ritrovi nella varietà Winter Rose Red. Le brattee dei fiori sono spesse e ricurve, imitando l’aspetto di una rosa a due petali. Drammatiche foglie screziate aggiungono drammaticità a queste bellissime piante.

L’Euphorbia Jingle Bells invece è una varietà con brattee rosse punteggiate di rosa. Ci sono persino foglie marmorizzate di bianco, rosa o giallo. Insomma, hai l’imbarazzo della scelta!

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.