Se hai i Vasi senza Fori di Drenaggio devi risolvere subito con 4 alternative economiche

I vivaisti e i fiorai continuano a ripeterlo: comprate e utilizzate i vasi con fori di drenaggio!

Questi, infatti, evitano una serie di problemi, come il ristagno d’acqua, che possono danneggiare la pianta e compromettere la sua crescita.

A volte, però, ci facciamo ingannare dalla bellezza di alcuni vasi poco adatti a una pianta non recisa o che sono in realtà dei portavasi e ci piantiamo dentro una pianta.

Vediamo, però, quali sono i rischi e come risolvere.

Rischi

Scopriamo innanzitutto quali sono i rischi e quali le possibili conseguenze del tenere una pianta in un vaso senza fori di scolo.

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Ristagno d’acqua

Ovviamente quando non ci sono fori di scolo, l’acqua tende a ristagnare sul fondo del vaso e si accumula.

Di conseguenza, aumenta l’umidità o, addirittura, le radici della pianta possono entrare in contatto diretto con l’acqua.

Dopo un po’, però, questo può portare le radici a marcire con conseguenze pericolosissime per l’intera pianta, come il suo appassimento.

Minor crescita

Quando non ci sono fori di scolo, il terriccio basale vede una minore o un’assente aerazione. Anche le radici respirano di meno.

La conseguenza principale è che le radici crescono e si sviluppano di meno con minor crescita dell’intera pianta.

Predisposizione a malattie

Come abbiamo già detto, le radici delle piante nei vasi senza fori di scolo respirano con maggior difficoltà.

Il ristagno d’aria può portare allo sviluppo di funghi o malattie che attecchiscono sulla pianta, portando conseguenze pericolose e a volte fatali.

Attenzione: se la vostra pianta appare sofferente o malata, chiedete sempre consiglio a un professionista per rimediare in tempi brevi e in modo efficace!

Scoprite qui i metodi semplici per proteggere le vostre piante dalle malattie.

Rimedi

Cosa possiamo fare se abbiamo già comprato un vaso senza fori di scolo? Ecco tutti i possibili rimedi.

Argilla espansa

Un primo possibile rimedio consiste nel mettere uno strato di argilla espansa sul fondo del vaso, prima di riempirlo di terriccio.

L’argilla espansa si presenta come piccole sferette marroni ed è utile in quanto permette all’acqua di defluire più facilmente e rapidamente dal terreno senza rimanere intrappolata in esso.

Leggete qui per scoprire tutti i segreti e gli utilizzi dell’argilla espansa.

Meno innaffiature

Quando non ci sono fori di drenaggio, l’acqua resta intrappolata più a lungo, continuando a bagnare il terreno.

Quindi è importante diminuire le innaffiature proprio perché la pianta mantiene una certa disponibilità d’acqua più a lungo.

Ovviamente, dosare le innaffiature è già di per sé un procedimento non semplice, quindi dovete stare molto attenti nell’innaffiare poco e al momento giusto.

Leggete qui per scoprire gli indizi che vi fanno capire quando è il momento di innaffiare le piante.

Foratura

Un metodo che risolve a monte il problema è quello della foratura: potete, infatti, fare dei buchi alla base del vaso della pianta aiutandovi con delle forbici o un trapano.

Ovviamente utilizzate questi strumenti con la massima attenzione o chiedete a un professionista di usarli al posto vostro.

I fori devono essere ampi 3-4 mm circa.

Rinvaso

Una volta interrata una pianta in un vaso senza fori, prestate massima attenzione.

Controllate regolarmente lo stato delle foglie, dei rametti e degli steli. Al primo accenno di appassimento o cambiamento del loro aspetto, controllate lo stato delle radici e, se stanno iniziando a marcire, rinvasate subito la pianta.

N.B: scoprite qui qual è il metodo migliore per rinvasare la vostra pianta.

Gianluca Grimaldi
Da sempre sono appassionato di fiori e piante, di giardinaggio e di tutto quello che è "verde". Credo che la parola "ecologia" sia sinonimo della parola "futuro".