E’ tempo di conoscere la Skimmia Giapponese dai Fiori profumati e splendide Bacche rosse

Un po’ di colore al giardino nei mesi autunnali è proprio quello che ci vuole, quando le giornate cominciano ad essere grigie.

Appartenente alla famiglia delle Rutaceae, originario del Giappone, della Cina e del sud-est asiatico la skimmia giapponese, detta anche falso pepe, richiede poca manutenzione ed è ottima per realizzare le siepi in giardino.

Perfetta per giardini ombreggiati, la skimmia giapponese è sempreverde e sarà ben propensa a dare grappoli di fiori profumati in estate e bacche rosse brillanti per tutto l’autunno e l’inverno.

Vediamo insieme in che modo aver cura della bella skimmia dalle bacche rosse.

Caratteristiche

La skimmia è caratterizzata da semplici foglie verde scuro, folte e spesso belle lucide. Ha una crescita lenta, può raggiungere anche i 3 metri di altezza.

Le skimmia giapponesi sono dioiche, il che significa che ci sono sia piante maschili che femminili, dettaglio cruciale per la fioritura e la formazione delle bacche, tipiche unicamente degli esemplari femminili.

Varietà

Ci sono diversi coltivatori di skimmia giapponese, molti dei quali hanno ottenuto numerosi premi botanici per le belle varietà.

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

La maggior parte di queste varietà sono o maschili o femminili, ma ci sono anche alcune varietà che sono ermafrodite:

  • Skimmia japonica “Fragrans”, Maschio;
  • Skimmia japonica “Nyman’s”, Femmina;
  • Skimmia japonica “Reevesiana” ermafrodita;
  • Skimmia japonica “Temptation”, ermafrodita;
  • Skimmia japonica “Rubella”, Maschio;
  • Skimmia japonica “Veitchii”, Femmina.

Esposizione

La skimmia giapponese ama i luoghi ombreggiati sia se si tratta di un’ombra parziale, sia di ombra totale.

Un luogo che riceve la luce del sole mattutina, quindi delicata o il sole pomeridiano è l’ideale.

Troppa luce solare può bruciare il fogliame di una skimmia giapponese; quindi, evita luoghi che ricevono un sole cocente e diretto per garantire che la pianta rimanga sana e di bell’aspetto.

Fioritura

Trattandosi di piante dioiche, cioè o maschili o femminili, devono necessariamente essere coltivate appaiate al sesso opposto per potersi riprodurre e quindi per poter fiorire.

I suoi bei grappoli di fiori profumati da gialli a bianchi ricoprono la pianta durante il periodo primaverile.

Stiamo parlando proprio della fioritura e delle belle bacche rosse che ricoprono la pianta per tutto l’autunno e l’inverno, quasi in tema con il Natale, ma solo delle piante femminili.

Coltivazione e cura

La skimmia non richiede particolari attenzioni e la sua crescita lenta consente di tenere sotto controllo ogni sua parte e ogni suo progresso o problematica, per non parlare della forma facilmente modellabile.

Terriccio

Terreni umidi, ben drenanti e fertili sono ideali per la skimmia giapponese

Una qualità di terriccio argilloso è un’ottima opzione in quanto trattiene l’acqua, ma drena facilmente.

La skimmia giapponese prospera nei terreni acidi e non dovrebbe essere piantata in aree in cui il terreno ha un pH elevato a meno che non sia integrato con molta materia organica come compost.

Innaffiature

Il terreno di una skimmia giapponese dovrebbe rimanere uniformemente umido in ogni momento.

La skimmia giapponese richiede innaffiature regolari e frequenti, vista la poca resistenza ai terricci secchi.

Cerca inoltre di utilizzare acqua poco calcarea poiché quella del rubinetto ad esempio è troppo dura e fa in modo di innalzare il livello di pH da acido a basico.

Concime

La skimmia giapponese non disdegna un terriccio ricco ma ricorda che sia pur sempre acido.

Usa un fertilizzante per piante acidofile, come una formula 10-5-4, per assicurarti che il tuo terreno rimanga tale.

Potatura

La potatura non è necessaria per la skimmia giapponese in quanto tende a crescere in modo uniforme e compatto.

Pota solo se necessario per aiutare a modellarne la forma o per ripulire la chioma dalle parti secche.

Ricorda che la potatura dovrebbe essere fatta nei mesi invernali quando la crescita risulta stentata.

Moltiplicazione

La skimmia giapponese può essere propagata attraverso talee, scelte alla fine dell’estate e all’inizio dell’autunno.

Le talee devono essere mature quindi non tutte verdi ma nemmeno eccessivamente legnose. Scegli talee sane, senza parassiti o malattie quando le prelevi.

Parassiti e malattie

Le parti più giovani della pianta sono spesso attaccate dagli afidi che le deformano e ne deturpano la bellezza.

Il parassita che più spesso possiamo trovare anche sulla parte meno tenera è la cocciniglia scudetto, soprattutto nelle parti basali. È possibile intervenire utilizzando olio bianco o olio di Neem.

Essendo una pianta che spesso riversa in un terriccio umido potrebbe incorrere in problemi di marciume. In questo caso le foglie ingialliscono e cadono e le innaffiature vanno effettuate con maggiore attenzione.

Quando fiorisce la Skimmia?

I suoi bei grappoli di fiori profumati da gialli a bianchi ricoprono la pianta durante il periodo primaverile.

Dove piantare la Skimmia?

La skimmia giapponese ama i luoghi ombreggiati sia se si tratta di un’ombra parziale, sia di ombra totale.
Un luogo che riceve la luce del sole mattutina, quindi delicata, o il sole pomeridiano è l’ideale.

Come innaffiare la Skimmia?

La skimmia giapponese richiede innaffiature regolari e frequenti, vista la poca resistenza ai terricci secchi.
Cerca inoltre di utilizzare acqua poco calcarea poiché quella del rubinetto ad esempio è troppo dura e fa in modo di innalzare il livello del pH da acido a basico.

Quando fa le bacche la Skimmia?

Le belle bacche rosse ricoprono la pianta per tutto l’autunno e l’inverno, quasi in tema con il Natale, ma solo delle piante femminili.

La Skimmia ha bisogno di potatura?

La potatura non è necessaria per la skimmia giapponese in quanto tende a crescere in modo uniforme e compatto.
Pota solo se necessario per aiutare a modellarne la forma o per ripulire la chioma dalle parti secche.

Giuseppe Iozzi
Nato a Napoli. Psicologo, col pollice verde. Ascolto i pazienti per professione, parlo alle piante per passione.