Questa varietà di Basilico ha le foglie nere ed è super profumata e facile da coltivare

Hai mai visto un basilico dalle foglie nere? Comunemente conosciuto come Dark opal o anche opale nero, il Ocimum basilicum “Purpurascens” è una varietà unica dalle foglie completamente scure.

Il fogliame ha un odore molto più forte rispetto alle più comuni varietà di basilico verde, e questo si aggiunge all’aspetto affascinante che può dare se coltivata in giardino.

Anche se questa varietà ha una crescita un po’ più lenta rispetto ad altre piante di basilico, le sue foglie scure, l’intenso sapore dolce-piccante e i graziosi fiori rosati, che appaiono da metà a fine estate, rendono l’attesa ben valida.

Scopriamo insieme questa varietà particolare di basilico e tutto quanto serve per averne cura.

Tanta luce brillante ma indiretta

Come con altre varietà di basilico, l’opale scuro ama molta luce, calore.

A meno che tu non viva in regioni particolarmente calde, il basilico opale scuro apprezzerà una posizione di pieno sole.

Garantiscigli una posizione dalla quale possa godere di almeno sei ore di pieno sole per prosperare.

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Ma attenzione al suo colore scuro, che riflette poco i raggi solari e che se esposto alle ore più calde può bruciare rapidamente. Una posizione ad est è l’ideale, con i primi raggi del mattino, luminosi ma delicati.

Tanta acqua

Durante i mesi estivi più caldi, assicurati che il terreno sia mantenuto umido.

Umido non vuol dire zuppo ed è meglio se lo innaffi almeno due volte a settimana in orari mattutini.

Terriccio ben drenato

Non essendo particolarmente esigente sul tipo di terreno, questa varietà di basilico ha solo bisogno che il terriccio sia ben drenato vista la quantità di acqua che riceve delle innaffiature.

La pacciamatura può aiutare i terreni asciutti a trattenere meglio l’umidità, in particolare nelle regioni calde, e l’aggiunta di un po’ di materia organica sarà apprezzata.

Ha bisogno di essere potato?

Se volessi massimizzare la crescita e il sapore del fogliame del basilico, dovresti pizzicarne le cime.

Pota via i fiori e non lasciare che fiorisca poiché la fioritura rende le foglie di un sapore amaro e rende la chioma meno frondosa.

I fiori richiedono una grande quantità di energie e nutrienti che il basilico metterebbe non più nella produzione di nuove foglioline odorose.

Come va raccolto?

Scegli sempre le foglie dall’alto verso il basso e continua a pizzicare ogni mese le cime anche se non lo raccogli per la cucina.

Le foglie più giovani sono quelle maggiormente ricche di oli essenziali, di cui noi ci serviamo in cucina.

Posso tenerlo in casa?

Il basilico opale nero cresce bene anche in casa se dotato di tutto quanto ha bisogno.

Poiché è capace di resistere ad ambienti caldi, coltivarlo in casa non dovrebbe guastarne bellezza e sapore.

Assicurati di tenerlo in un luogo molto luminoso e con un terriccio drenante. In casa le temperature sono diverse e il terriccio potrebbe asciugare più lentamente, inducendo le radici a marciume.

Giuseppe Iozzi
Nato a Napoli. Psicologo, col pollice verde. Ascolto i pazienti per professione, parlo alle piante per passione.