Il Basilico ti darà nuove foglioline fino all’autunno se regoli innaffiature e il PH

Il basilico viene coltivato principalmente in estate ma i più fortunati riescono ad avere la piantina sana fino ad autunno inoltrato.

Ci sono alcuni fattori da considerare se vuoi avere del basilico fresco anche a settembre ma con un po’ di pazienza tutti riusciranno a mantenerlo sano.

Vediamo subito insieme quali consigli dovresti seguire per avere un basilico folto anche dopo l’estate!

Assicurati che sia nel posto giusto

Il basilico ama la luce del sole, per questo quando l’estate sta per finire devi regolare la posizione del basilico ai requisiti di luce.

Se in estate lo tenevi al riparo dai raggi diretti, ad inizio autunno puoi esporlo ad una luce maggiore poiché il rischio che le foglie si scottino è minore.

Assicurati che la tua pianta di basilico riceva almeno 6-8 ore di luce solare diretta al giorno, anche a settembre.

Le finestre rivolte a sud o a ovest o una posizione soleggiata nel giardino sono opzioni eccellenti per permettere alla pianta di prosperare fino a fine settembre.

Offri condizioni ottimali del terreno

Il basilico prospera in un terreno drenante con un pH da leggermente acido a neutro (da 6,0 a 7,0 circa).

Usa un terriccio di alta qualità, soprattutto se coltivi il basilico in vaso o modifica il terreno del tuo giardino con degli ammendanti e del compost per un migliore drenaggio.

Regola le innaffiature

Il basilico preferisce un terreno costantemente umido, ma non impregnato d’acqua.

A settembre però dovrai regolare le innaffiature in quanto in estate era necessario innaffiare fino ad 1 volta al giorno per evitare che il terreno si seccasse troppo; con le temperature più fresche dovrai innaffiare meno frequentemente.

In genere a settembre innaffiare 1 volta ogni 3 giorni può andare bene, ma dipende sempre da tante variabili, per cui prima di dare acqua infila il dito nel terreno per capire il livello di umidità.

Potatura e raccolta

Continua a potare o raccogliere regolarmente le foglie di basilico anche a settembre per incoraggiare una crescita più folta.

Tuttavia, considera che se le giornate si accorciano le foglie nuove impiegheranno più tempo a ricrescere dopo la raccolta.

Assicurati sempre di raccogliere il basilico nel modo giusto, ecco un video passo passo del procedimento:

Portalo in casa se necessario

Se il tempo è imprevedibile nella tua zona e sono previsti cali di temperatura e sbalzi termici tipici dell’autunno, considera di spostare il basilico in casa.

Coltivare il basilico in vaso ti consente di spostarlo in casa non appena le temperature scendono.

Posizionalo sempre vicinissimo ad una finestra soleggiata per evitare che subisca lo shock del cambiamento d’ambiente di coltivazione.


Photo Credits:

Le immagini presenti in questo articolo sono di proprietà di Meraki s.r.l.s.

Adriana Capasso
Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.