Conosci la menta dall’aroma di Cioccolato?

La menta piperita cioccolato è un parente stretto della classica Mentha piperita.

Questo ibrido è formato dall’incrocio della Mentha citrata (menta arancione) con la Mentha piperita per ottenere la cultivar “Chocolate“.

È una pianta ibrida sterile che non produce semi. Ha un aroma di cioccolato, ma il suo gusto ricorda il sapore agrumato di arancia della menta citrata.

Le foglie arrotondate e lanceolate sono di un verde più scuro rispetto ad altre specie di menta. I suoi fiori color lavanda compaiono in estate.

Questa pianta vigorosa e a crescita rapida viene talvolta coltivata come annuale nei climi più freddi.

Vediamo come curare la menta piperita cioccolato!

Cure di base

Tutte le piante di menta hanno una crescita aggressiva e copriranno più spazio possibile nel tuo giardino. La cultivar di menta cioccolato non cresce dilagante come la menta comune, tuttavia, se si desidera una copertura del terreno sparsa, le mentine sono una buona scelta.

Scopriamo insieme come curarla!

Luce e terreno

La menta è una delle poche erbe aromatiche che preferisce l’ombra parziale. Tuttavia, puoi coltivarla in pieno sole se la innaffi frequentemente.

Qualsiasi terreno ricco e umido farà crescere con successo la menta cioccolato. È probabile che i terreni molto secchi e sabbiosi causino problemi, ma puoi evitarli se innaffi frequentemente.

Ammenda il terreno ogni anno con materia organica per mantenerlo drenante.

Innaffiature e umidità

La menta cioccolato richiede da 2 a 5 cm di acqua ogni settimana (pioggia e irrigazione), ma non risponde bene a situazioni di umidità eccessiva.

Se si coltiva in un vaso, non lasciare mai che il vaso si asciughi completamente e assicurarsi che scoli bene l’acqua in eccesso.

Dovrai fornire una notevole umidità se coltivata al chiuso poiché le condizioni interne sono generalmente secche.

Va concimata?

La menta cioccolato è una pianta vigorosa che necessita di poco più di una singola dose di fertilizzante bilanciato ogni primavera.

Sebbene è consigliata la coltivazione di erbe aromatiche in un terreno meno ricco perché tendono così a concentrare i loro oli essenziali (e quindi il loro profumo e sapore), la menta preferisce un terreno umido e ricco, quindi è bene aggiungere un po’ di materia organica prima di piantare.

Potatura

Puoi iniziare a raccogliere le foglie quando le piante sono alte almeno 8-10 cm. La potatura regolare aiuta a tenere sotto controllo le piante, in modo che non prendano il controllo del giardino.

Non raccogliere più di un terzo delle foglie in ogni sessione di potatura. Pota o raccogli almeno tre o quattro volte durante la stagione di crescita.

Quando le tue piante fioriscono potale, nasceranno nuove foglie tenere. Se noti che gli steli si allungano e le foglie diventano piccole e rade, è un segno che la potatura non è stata sufficiente per rinvigorire la tua pianta. Taglia le piante da un terzo alla metà e il nuovo fogliame che appare dovrebbe avere foglie molto più grandi.

Moltiplicazione

Una volta che hai la tua prima pianta matura, puoi tagliare le talee e fare tutte le piante che vuoi. Non puoi coltivare questa pianta dai semi poiché le piante di menta cioccolato sono ibridi sterili che non producono semi.

Per propagare per talea avrai bisogno di cesoie o forbici sterilizzate, un barattolo di acqua filtrata e un luogo soleggiato.

Dopo circa una settimana, avrai anche bisogno di un vaso pieno di terriccio di qualità. Taglia uno stelo da 6 a 10 cm appena sotto un nodo in cui una foglia cresce dallo stelo.

Metti il taglio in acqua dopo aver tagliato le foglie in basso. Aggiungi un po’ d’acqua ogni pochi giorni e se noti una patina che si sviluppa sull’acqua, cambia completamente l’acqua.

Questo cambio d’acqua impedisce la crescita batterica. Aspetta che si formi una struttura radicale vigorosa, di solito ci vorranno da tre a quattro settimane.

Dopo la radicazione, pianta lo stelo e le sue nuove radici nel terriccio o nel giardino.

Parassiti comuni e malattie delle piante

La menta di solito non ha problemi; tuttavia, a volte può essere affetta dalla ruggine, una malattia fungina che si manifesta con piccole macchie arancioni sul lato inferiore delle foglie.

Utilizza un fungicida organico e lascia asciugare le foglie tra un’annaffiatura e l’altra. Assicurati che le piante non siano affollate e che ottengano una buona circolazione d’aria.

Se le tue piante di menta cioccolato dovessero stressarsi, potrebbero diventare suscettibili a parassiti come mosche bianche, acari, afidi e cocciniglie. L’olio di agrumi è un buon rimedio per questi insetti.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.