Se hai notato che l’Aeonium ha ristretto le sue Rosette carnose ti spiego i motivi

Sono tutte foglie ma distribuite in una tale armonia da comporre rose carnose, un grande fiore. È questa la prerogativa dell’aeonium, una pianta grassa dalla tenacia sbalorditiva e dall’effetto piacevole ed armonico.

Proprio i suoi grossi boccioli potrebbero avere un aspetto diverso da quello che ci aspettiamo, a volte ristretti e chiusi, altre volte aperti e con foglie più allungate.

Vediamo insieme da cosa dipende e se il nostro aeonium ci sta comunicando che ha bisogno di qualcosa per avere i suoi bei boccioli al meglio.

Si tratta del suo ciclo naturale

L’alternanza tra boccioli chiusi e boccioli aperti si verifica spesso in concomitanza di specifiche stagioni dell’anno.

Ciò che sorprende è che proprio quando ci aspetteremmo di vedere il nostro aeonium bello e prospero, cioè nei mesi più caldi, durante i quali la maggior parte delle piante esplode in vivacità, questa pianta invece si mostra con boccioli piccoli e chiusi, con foglie molto unite tra loro.

Ti aspetto nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Innanzitutto, dobbiamo immaginare che il ciclo di vita dell’aeonium va al contrario rispetto alla nostra latitudine: in poche parole quando per noi è estate, per lui è inverno e quindi la sua crescita è stentata.

La ragione per cui i suoi fiori sono ristretti e sembrano chiusi è semplicemente per proteggersi dalle alte temperature.

I petali dei grossi fiori come sappiamo in realtà sono foglie carnose, che per non disperdere la propria umidità in un momento così caldo si raggruppano e concentrano in uno spazio piccolo.

Assicuragli più luce

Anche se per antonomasia le piante grasse si adattano a qualsiasi cosa per sopravvivere e quindi risultano indistruttibili, questo non vuol dire che daranno il meglio di sé qualora le condizioni non fossero ideali.

Se noti che anche durante i mesi meno caldi il tuo aeonium presenta dei boccioli striminziti, questo potrebbe dipendere dal fatto che non ha un’esposizione alla luce corretta.

Puoi tranquillamente tenerli in una posizione esposta a sud, là dove la luce è diretta e brillante per più ore al giorno.

Se non riceve abbastanza luce, non ha abbastanza energia per espandere le sue foglie carnose disposte a forma di rosetta.

Il freddo è pungente

Potrebbe accadere che durante i mesi più rigidi dell’inverno, con gelate violente le cime dei rami dell’aeonium rimangano con boccioli talmente piccoli e ristretti da porci in allarme rispetto alla sua saluta.

In realtà, anche in questo caso la pianta avrebbe bisogno di protezione dal freddo ma la riduzione delle sue rosette cesserà di essere tale appena terminato l’inverno.

In quel caso la pianta non avrà più bisogno di proteggersi restringendosi e lasciando cadere le foglie più esterne delle rosette e tornerà a prosperare.

Giuseppe Iozzi
Nato a Napoli. Psicologo, col pollice verde. Ascolto i pazienti per professione, parlo alle piante per passione.