Puoi capire il problema della tua pianta d’Alloro guardando le Foglie

L’alloro (Prunus laurocerasus) è generalmente considerato un sempreverde resistente, ma le sue foglie possono essere colpite da malattie come l’oidio, i funghi fogliari e parassiti.

Queste piante di alloro tendono in genere a non essere molto suscettibili a parassiti e malattie, in particolare se sono pianta mature e ormai stabilite.

Occasionalmente però, si verificano questi problemi e serve sempre sapere come agire poiché, essendo spesso usate come pianta da siepe, è facile che la malattia si diffonda a tutto il perimetro del recinto.

Vediamo insieme come capire il problema della pianta d’alloro guardando le foglie!

Caduta delle foglie

Le piante di alloro appena piantate possono far cadere alcune o tutte le foglie dopo la semina e spesso ingialliscono prima di cadere.

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Questo è più comune se il clima è molto rigido durante l’inverno o diventa molto caldo rapidamente in primavera, specialmente quando la siepe viene piantata a fine stagione.

La perdita delle foglie è una risposta allo stress per conservare l’acqua.

Se le nuove piante sono mantenute ben irrigate e sono state piantate in un terreno adeguatamente preparato, le foglie dovrebbero ricrescere più tardi, durante la tarda primavera o l’inizio dell’estate una volta che le radici si sono stabilizzate.

La caduta delle foglie può essere ridotta al minimo con una buona preparazione del terreno, un’irrigazione sufficiente dopo la semina, la pacciamatura.

Danno da gelo

Le piante di alloro possono subire danni da gelo in autunno, inverno o primavera.

I danni in autunno sono spesso causati da forti gelate precoci e il danno è limitato alla crescita nuova di fine stagione che diventa nera e avvizzita.

È una buona idea tagliare tutti i germogli colpiti per ripulire le parti sane in quanto ciò impedirà alle malattie fungine di diffondersi attraverso il tessuto danneggiato dal gelo.

Le giovani piante di alloro sono quelle che più facilmente sono colpite da questo problema.

I danni del gelo durante i mesi invernali possono causare macchie marroni sulle foglie e peggiorano quando c’è un vento molto freddo senza copertura protettiva di per proteggere il fogliame.

Le piante da siepe colpite possono sembrare esteticamente sgradevoli fino a quando non appare una nuova crescita in tarda primavera.

Il danno da gelo in primavera colpisce quasi sempre la nuova crescita e i germogli colpiti appassiranno e diventeranno neri molto rapidamente.

Mentre questo può sembrare sgradevole, non dovrebbero esserci danni permanenti poiché le giornate si allungano e il clima diventa più caldo, il che significa che le foglie dovrebbero ricrescere abbastanza rapidamente.

Oidio

L’oidio è una malattia fungina che appare inizialmente come un rivestimento polveroso bianco sulla superficie fogliare.

Man mano che il fungo si diffonde, il tessuto fogliare sottostante diventerà marrone e morirà e le giovani foglie possono spesso essere lasciate con buchi, macchie marroni e bordi rovinati.

I sintomi di questo problema possono far sembrare le piante di alloro più come se fossero state attaccate da parassiti piuttosto che da un fungo.

L’oidio può spesso svilupparsi a causa delle condizioni meteorologiche, le piante malate possono essere potate, rimuovendo le foglie colpite, oppure si potrebbe trattare le piante con un fungicida antimuffa.

Buchi sulle foglie

I buchi sulle foglie sono segno di una malattia che può verificarsi sulle piante da siepe di Alloro.

Questa malattia può essere causata da batteri o funghi. Può essere identificata dalle macchie marroni che compaiono sulla superficie fogliare, man mano la parte malata cade lasciando buchi rotondi nelle foglie.

Gli allori colpiti dai fori provocati da infezioni batteriche hanno spesso un alone giallastro attorno ai buchi.

Queste malattie si diffondono in condizioni calde e umide durante la stagione di crescita e colpiscono più comunemente le piante più giovani.

Quando le condizioni ambientali migliorano, e man mano che le piante di alloro invecchiano, si riprenderanno quasi sempre senza bisogno di alcun tipo di trattamento chimico.

Tuttavia se tutta la tua siepe è malata non esitare a contattare un esperto giardiniere per il trattamento dell’alloro.

Evita sempre di compostare (cioè di mettere nel bidone con cui farai il compost) eventuali tagli di siepe interessati per fermare un potenziale ciclo di infezione nel giardino.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.