Cosa fare se il ciclamino ha le foglie gialle?

Il ciclamino è una pianta molto popolare, soprattutto perché fiorisce in inverno quando la maggior parte delle piante sono in riposo.

Inoltre la fioritura può durare fino a otto settimane e uno dei modi per far durare il ciclamino così a lungo è curarlo nel modo giusto.

Scegliere la varietà giusta, curare la pianta e nutrirla bene aiuteranno il tuo ciclamino a far crescere molte foglie e fiori.

Tuttavia, le foglie delle tue piante di ciclamino possono diventare gialle e iniziare a cadere. Ma cosa fare se il ciclamino ha le foglie gialle?

Ti stai sicuramente chiedendo se esiste un modo per salvare la tua pianta. Vediamo insieme perché le foglie del ciclamino diventano gialle e cosa fare per risolvere il problema.

Perché le foglie diventano gialle

Il fatto che le foglie del tuo ciclamino diventino gialle potrebbe essere normale. I ciclamini provengono dai paesi del Mediterraneo, dove gli inverni sono poco freddi e le estati molto secche.

Molte piante mediterranee, come il ciclamino, fioriscono in inverno e vanno in riposo durante l’estate in modo che non debbano soffrire per sopravvivere nelle estati secche e calde di quelle zone.

In genere, è normale che il tuo ciclamino abbia le foglie gialle ma solo se il motivo è l’avvicinarsi del caldo.

Quando le foglie del ciclamino diventano gialle con l’avvicinarsi dell’estate, infatti, potrebbe semplicemente significare che la pianta si sta preparando per il riposo estivo.

Non è facile far rifiorire un ciclamino dopo un lungo riposo estivo, ma se vuoi provare a salvare la tua pianta durante l’estate, lascia che le foglie rimangano al loro posto finché non cadono da sole.

Questo consentirà al tubero, ovvero alla radice della pianta, di assorbire i nutrienti dalle foglie, anche se queste sono morenti.

Tuttavia se ci troviamo ancora in inverno e il tuo ciclamino presenta già qualche foglia gialla, questo potrebbe dipendere da qualche errore di coltivazione o da altri problemi:

  • Potresti aver messo la tua pianta vicino ai termosifoni in casa non tenendo conto del fatto che il ciclamino sopporta poco temperature alte.
  • Un’altra causa può essere aver messo la pianta in un punto dove arriva troppa luce diretta del sole.
  • Oppure devi aver innaffiato troppo i tuoi ciclamini e così la pianta ha iniziato a soffrire e le foglie hanno iniziato a diventare gialle.
  • La causa potrebbero essere anche gli insetti nocivi. Il ciclamino è sensibile ai soliti insetti delle piante d’appartamento, che possono causare l’ingiallimento delle foglie.

Come risolvere il problema

Dopo aver capito quale sia il motivo per cui il tuo ciclamino ha le foglie gialle, che cosa puoi fare per risolvere il problema?

Soluzione ad errori di cura

Se il motivo riguarda l’arrivo dell’estate e del caldo, metti il vaso nella stanza più fresca della casa durante i mesi estivi.

Tieni sempre conto della temperatura e dell’acqua. Temperature calde e annaffiature sbagliate possono causare foglie gialle sulle piante di ciclamino.

Ricorda sempre che le piante di ciclamino amano temperature del giorno comprese tra 15 e 18 gradi centigradi e temperature notturne intorno ai 10 gradi centigradi.

I fiori durano più a lungo quando la pianta è mantenuta fresca.

Il ciclamino, inoltre, ama un terreno umido, ma con moderazione. Non dovrebbe mai essere inzuppato d’acqua.

Se hai innaffiato troppo, fai asciugare completamente prima di innaffiare nuovamente.

Se il motivo per cui il tuo ciclamino ha le foglie gialle è che ha ricevuto troppa luce diretta del sole, è meglio che tu cambi la posizione della tua pianta posizionandola in un posto più ombreggiato.

Soluzione ai parassiti

Mentre gli acari di ragno, afidi, e cocciniglie possono essere trattati con uno spray insetticida o, in alternativa, con del sapone molle per il bucato.

Gli acari dei ciclamini sono insetti particolarmente fastidiosi e probabilmente sarà difficile liberartene.

Isola le piante infestate per evitare che gli insetti si diffondano ad altre piante d’appartamento.

Adriana Capasso
Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.