Come avere l’Albero di Giada sempre rigoglioso ed a forma di cespuglio

L’albero di Giada o Crassula Ovata è tra quelle piante cosiddette grasse che crescendo verso l’alto ingrossano il tronchetto tanto da assumere l’aspetto di un piccolo albero.

Le sue foglie lussureggianti e carnose spuntano da ogni cima dei rami e il colore verde smeraldo e la loro superficie lucida naturale conferiscono a questa pianta bellezza e armonia.

È proprio per l’armonia della forma che possiamo chiederci: si può dare una forma all’albero di Giada? Ad esempio, una tipica forma cespugliosa?

La risposta è sì e non c’è nulla di più facile da ottenere visto quanto volentieri l’albero di Giada si presta ad essere modellata. Vediamo insieme come ottenere una forma cespugliosa ed averla sempre rigogliosa.

Come effettuare la potatura

In generale, per infoltire il tuo albero di Giada e dare alla pianta la forma che si preferisce bisogna attuare una potatura regolare e fatta in modo corretto.

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

La premessa è che sebbene tu possa scegliere la forma che vuoi per modellare la tua pianta, ricorda di potare con cautela e con estrema attenzione.

La potatura richiede che si effettuino dei tagli e non è giusto eccedere in questo, in modo repentino, solo per soddisfare la nostra necessità di averla così come la vogliamo.

Puoi partire da una pianta giovane

Nel caso di una pianta giovane e di piccole dimensioni pota partendo sempre dalla cima dei rami. Ricorda che da ogni punto sul quale effettui un taglio tenderanno, quasi sempre, a spuntare due rami nuovi.

In base alla velocità con cui cresce il tuo alberello di Giada puoi pianificare le potature nell’arco dell’anno di crescita.

È chiaro che almeno una volta all’anno, a partire da quando la pianta è molto giovane e piccola, la potatura va effettuata se vuoi ottenere il risultato e la forma che desideri.  

Puoi modellare una pianta adulta

Le piante adulte di Giada tendono ad irrobustire il tronco ma più sarà grande e sviluppata in altezza, più le sue foglie saranno abbondanti.

Le foglie di questa crassula sono carnose e più pesanti di una qualsiasi pianta, perciò, gravano sui rami più alti. Per questo motivo la potatura impedisce anche che questi rami si pieghino o che si spezzino per il peso delle foglie.

Se la tua pianta è alta o ha rami lunghi, pianifica la potatura e il taglio di almeno un quarto del ramo, partendo sempre dalla cima. Taglia lungo le rientranze a forma di anello sul tuo tronco maturo e usale come guida.

Una pianta adulta tollera anche un numero più alto di potature durante l’anno: questo non vuol dire che puoi esagerare ma che puoi raggiungere anche un numero fino a tre potature all’anno.

5 preziosi consigli per una potatura perfetta

  • Inizia a potare il tuo albero di Giada quando è molto giovane, con pochissime foglie, affinché assuma un aspetto cespuglioso.
  • Pianifica di potare la tua pianta ogni primavera, poco prima del periodo in cui ha un picco nella sua crescita.
  • Prendi in considerazione l’idea di dare al tuo albero di Giada un po’ più di sole durante i mesi estivi, per promuovere la crescita cespugliosa, portandola fuori se necessario e permetterle di godere di una luce naturale brillante.
  • Attenzione a non rimuovere più del 25% di rami e foglie della pianta durante la potatura in quanto ciò potrebbe comprometterne il benessere e la resistenza.
Giuseppe Iozzi
Nato a Napoli. Psicologo, col pollice verde. Ascolto i pazienti per professione, parlo alle piante per passione.