Come far allungare il tuo Pothos sia verso il basso che verso l’alto!

I Pothos sono scalatori naturali. Per imparare a fare allungare un pothos è necessario capire come fanno in natura e quindi cercare di ripetere le stesse condizioni.

La prima cosa da sapere è che il pothos insegue la luce. Nel suo habitat tropicale il pothos si arrampica sugli alberi. Lo fa per cercare luce e la trova verso l’alto, verso la chioma della pianta che le fa da sostegno.

Ma sapevi che è possibile educare il pothos per fare in modo che si allunghi o che si arrapichi? Ebbene sì!

Per fortuna tutte le varietà di pothos sono predisposte a questo. Ti spiego come fare per allungare il tuo pothos in casa.

Quando cominciare

Anche se il pothos è una pianta facile da coltivare, non è indicato cominciare a farlo arrampicare quando è ancora una piccola e giovane talea.

Il motivo principale è che non hanno ancora rami forti da poter sostenere troppe foglie. Per questo sarebbe meglio iniziare ad educarle quando hanno steli di almeno 15 o 20 cm.

Inizialmente cresceranno meglio come piante pendenti. Una volta che avranno rami forti, allora potranno essere rampicanti.

A tal proposito, il tempo che impiega per allungare i suoi giovani steli, puoi usarlo per capire se ti piace più che penda verso il basso o che si arrampichi verso l’alto.

Come fare per allungarlo verso il basso

La prima cosa da tener presente è la posizione. Per posizione devi considerare sia il suo posto nell’appartamento, sia il punto di luce.

Se desideri che il tuo pothos penda verso il basso inizia col mettere la tua piantina, anche da giovane, in un punto più alto.

Una mensola sulla parete, il ripiano di una libreria, un pensile alto in cucina, possono essere i luoghi giusti.

Ora bada alla luce. Se questo punto è illuminato in modo che la pianta riceva la luce dal basso verso l’alto, ti accorgerai che il pothos tenderà a seguire la luce. Dunque, tenderà a dirigere tutti i suoi rami verso il basso.

Quando, dopo diversi mesi, il pothos si sarà allungato di tanto, assicurati che abbia un vaso pesante da poter fare da contrappeso, o il peso dei rami rischia di farlo cadere dalla mensola.

Come fare per allungarlo verso l’alto

Se desideri che il tuo pothos cresca verso l’alto, assicurati innanzitutto che gli steli siano abbastanza robusti.

Ancora una volta è fondamentale che tu faccia caso al posto in cui lo metti ed al punto da cui gli arriva la luce.

In questo caso un vaso da terra, un vaso con rialzo, un comodino, insomma un mobile basso può fare al caso tuo.

Se oltre a questo, la pianta riceve la luce da un punto più alto rispetto a dove è posizionata, allora tenderà ad allungarsi verso l’alto. In questo caso, gli steli avranno bisogno di sostegni.

3 sostegni per il Pothos

Per fare in modo che il pothos si allunghi verso l’alto avrai bisogno di una superfice o di un sostegno per farlo arrampicare.

Puoi utilizzare dei semplici ganci da parete, ai quali agganciare gli steli e dare alla pianta la direzione che più ti piace sul muro.

Il palo in fibra di cocco è un altro metodo per far arrampicare il tuo pothos. Le sue radici aeree saranno ben predisposte ad attaccarsi alle fibre di cocco ed allungarsi lungo tutto il palo.

La classica canna di bambù, molto comune per le piante rampicanti, può essere, anche per il pothos, il sostegno giusto.

Giuseppe Iozzi
Nato a Napoli. Psicologo, col pollice verde. Ascolto i pazienti per professione, parlo alle piante per passione.