Come far durare la Stella di Natale per tutte le feste?

La stella di Natale è una pianta che durante le festività viene spesso acquistata per le sue grandi foglie rosse che associamo alle festività.

Spesso ci viene regalata o, al contrario, la regaliamo anche un po’ per buon augurio. Ma come fare a farla restare in salute per tutto il periodo delle festività ed evitare che si secchino le foglie?

Qui troverai una breve guida per mantenere la tua pianta sana e vigorosa. In questo modo la stella di Natale sarà bella fino alla fine delle feste natalizie!

Come scegliere quale stella di Natale comprare?

Scegliere una pianta che è stata tenuta bene anche prima del nostro arrivo, è importante.

Molti supermercati mettono le stelle di Natale fiorite davanti alla porta del negozio, ovvero all’esterno, nella speranza che i clienti siano invogliati all’acquisto.

Ma non dovresti mai comprare una stella di Natale che è stata tenuta al freddo perché sarà stata sicuramente danneggiata dalle temperature.

Potrebbe essere la causa della caduta delle foglie della stella di Natale subito dopo che l’avrai portata a casa.

Scegliere una pianta sana

Una pianta sana avrà brattee intatte, ovvero quelle foglie grandi e rosse in cima.

Se i piccoli boccioli gialli al centro delle brattee colorate sono ancora chiusi, allora saprai che la fioritura durerà più a lungo.

Se possibile, controlla il terreno prima di acquistare la tua pianta. Non dovrebbe essere né zuppo né completamente secco.

Quando hai scelto e acquistato la tua stella di Natale, assicurati di avvolgerla nella carta o in una busta mentre torni a casa, per proteggerla da correnti d’aria.

Questo la proteggerà da danni che all’inizio non sono visibili ma che possono portare alla prematura perdita di foglie dopo pochi giorni.

Curare le stelle di Natale

Qui le principali indicazioni per fare in modo che la tua pianta inizi a sfiorire più tardi possibile.

Acqua

Le stelle di Natale non amano molta acqua. Il terreno non deve seccarsi né essere inzuppato. L’irrigazione eccessiva può portare rapidamente a ristagni d’acqua, che a loro volta causano il marciume delle radici.

Se le foglie diventano gialle o cadono prima della fine del periodo di fioritura, allora non la stai annaffiando bene. Innaffia la tua pianta quando il terreno è asciutto.

Se tieni la pianta vicino ad un termosifone in una stanza asciutta, ovviamente devi annaffiare più spesso.

In particolare, i vasi più piccoli hanno bisogno di annaffiature più frequenti di quelli grandi perché si asciugano più velocemente.

Concime

Le stelle di Natale durano di più quando vengono fertilizzate una volta alla settimana dopo la fioritura, utilizzando un fertilizzante liquido per piante d’appartamento nel dosaggio indicato sulla confezione.

Temperatura

Le stelle di Natale hanno bisogno di calore e luce.

Posiziona la tua pianta in una stanza molto luminosa e calda, tienila lontana da correnti d’aria ed evita sbalzi di temperatura.

Una temperatura compresa tra i 18 e i 25 gradi è l’ideale, ciò rende le stelle di Natale adatte a camere da letto e soggiorni.

Una luce sufficiente è importante affinché la pianta cresca bene e in salute, e nei mesi invernali è felice vicino ad una finestra esposta ad est o a sud, poiché ricevono il sole nelle ore più calde.

Adriana Capasso
Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Fermamente convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Di cosa parlo? Delle piante, ovviamente.