Ecco il metodo semplice per far crescere la tua Orchidea intrecciata

L’orchidea è già bella di suo, con le sue foglie grandi e lucide e i suoi fiori unici e colorati.

Ma se ti dicessi che c’è un modo per farla crescere intrecciata? I fiori saranno ancora più belli da vedere e la tua orchidea sembrerà una scultura.

Facendo sempre attenzione a non rovinarla, intrecciarla è molto semplice e basta semplicemente avere un po’ di pazienza e di creatività.

Vediamo allora insieme come far crescere intrecciata la tua orchidea!

Cosa ti servirà

Per far crescere intrecciata la tua orchidea dovrai procurarti poche cose: in primis ti servirà un supporto flessibile.

Hai presente i supporti rigidi che si usano per gli steli delle orchidee? Bene, dimenticali!

In questo caso ti servirà un supporto flessibile che potrai modellare a tuo piacimento.

In più dovrai procurarti delle piccole pinzette (anche quelle per capelli andranno bene) che serviranno a tenere fermi gli steli al supporto.

Vediamo allora come fare!

Quando iniziare ad intrecciare?

Le orchidee crescono con steli dritti semplicemente perché gli steli fioriferi vengono legati ai supporti verticali.

In natura invece gli steli crescono pendenti verso il basso o incurvandosi in base a come è posizionata l’orchidea sulla corteccia dell’albero.

Dunque potrai dedurre che gli steli dovranno essere guidati man mano che crescono per poter assumere la forma che vuoi.

L’ideale sarebbe posizionare il supporto dando già la forma tonda quando gli steli sono spuntati da poco (per intenderci, quando sono lunghi solo pochi cm).

Segui la crescita degli steli intrecciati

Man mano che gli steli crescono di 2-3 cm puoi legarli al supporto con la pinzetta che ti sei procurato precedentemente.

Lo stelo man mano prenderà la forma che vuoi e non ci sarà il rischio di spezzare lo stelo.

Questo capita se hai uno stelo fiorifero già abbastanza maturo (almeno 10-15 cm) e vuoi improvvisamente piegarlo a mo’ di cerchio: lo stelo subirà uno stress e potrebbe spezzarsi.

Cura l’orchidea intrecciata

Mentre aspetti che lo stelo cresca della forma che vuoi, continua a curarla come faresti di solito.

Metti l’orchidea in una posizione luminosa, l’ideale sarebbe vicino una finestra esposta a sud dove i raggi del sole deliziano le tue orchidee per molte ore al giorno.

Mi raccomando, non incappare nell’errore di innaffiare troppo e spesso l’orchidea pensando che così lo stelo cresca più velocemente: in questo caso farai solo del male alla pianta perché le radici potrebbero marcire.

Se seguirai questi semplici passaggi, avrai una fioritura da incorniciare, con gli steli che formano un ellisse fiorito e colorato, insomma una goduria per gli occhi!

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.