Come moltiplicare la monstera con una foglia

Moltiplicare una pianta di monstera è un modo economico per ottenere nuove piante a costo zero.

Le più belle monstera hanno enormi foglie bucate e queste sono caratteristiche solo delle piante più mature.

Se un amico o un parente sono disposti a darti una foglia di monstera, questo sarà il modo migliore per ottenere una nuova pianta.

Vediamo allora insieme come moltiplicare la monstera con una foglia.

Come prendere le talee

Ti farà piacere sapere che prendere delle talee di monstera è molto facile. Non solo le talee si radicano facilmente nell’acqua, ma lo fanno anche direttamente nel terreno.

Le radici aeree che vedi svilupparsi da ogni nodo (ovvero il punto da cui spuntano nuove crescite) presente sullo stelo delle foglie hanno una funzione.

Vengono utilizzate dalla pianta per cercare delle superfici su cui radicarsi come, ad esempio, i tronchi degli alberi.

Quando una radice aerea viene a contatto con il terreno, svilupperà delle radici adatte per quel terreno.

Quindi, per prendere una talea di monstera basterà tagliare una foglia con uno stelo lungo almeno 10 centimetri e assicurarsi che siano presenti almeno un paio di nodi.

Talea in acqua

Questo metodo è utile per le talee di foglie più piccole.

La differenza con le talee nel terreno è che puoi controllare regolarmente per vedere a che punto è la crescita delle radici.

Taglia uno stelo sotto un nodo fogliare e metti il ​​taglio in un bicchiere di acqua pulita. Cambia l’acqua regolarmente e aspetta che si formino le radici.

Considera che puoi tagliare una talea sia che abbia una radice aerea sullo stelo, sia che non abbia ancora radici sviluppate.

Le radici si sviluppano dopo 4-6 settimane con il metodo della talea in acqua.

Talea nel terreno

Un altro metodo per moltiplicare la monstera con una foglia è quello della talea nel terreno.

Il procedimento per tagliare la tua talea è esattamente lo stesso del metodo in acqua, l’unica differenza è che invece di mettere il ​​taglio in acqua, lo metterai direttamente in un vaso di terriccio.

Le radici si svilupperanno allo stesso modo che in acqua ma non avrai la possibilità di controllare lo sviluppo delle radici.

Saprai che ha funzionato poiché la pianta inizierà a crescere, farà spuntare nuove foglie e soprattutto, la tua monstera non appassirà.

Talee da piante molto grandi

Una situazione un po’ più complicata è prendere talee da piante molto grandi di monstera. Infatti, le foglie di monstera se hanno le giuste condizioni, crescono tantissimo.

In questo caso, risulta difficile mettere talee in acqua: per un taglio molto grande avresti bisogno di un grande contenitore o un secchio d’acqua.

Mentre, posizionare la talea nel terreno darà alla pianta di monstera più stabilità mentre aspetti che spuntino nuove radici.

Per prendere la talea vale lo stesso procedimento che abbiamo usato per le piante più piccole: è necessario identificare un nodo e tagliare al di sotto di questo nodo.

Date le dimensioni della pianta, ora avrai bisogno di cesoie più grandi e adatte per tagliare correttamente uno stelo più spesso.

Non preoccuparti troppo della foglia che toglierai, poiché la pianta dovrebbe riprendersi e può rigenerarsi proprio dal punto in cui prendi la talea.

Scegli i nodi con radici aeree già visibili e quando metti in vaso, assicurati di sotterrare anche le radici.

Prenditi cura della talea di monstera dando la giusta luce e l’acqua di cui ha bisogno. La prima nuova foglia di monstera spunterà pochi mesi dopo che avrai sistemato la talea nel vaso.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.