Sblocca la crescita della Sansevieria con 3 semplici passaggi

Il motivo più comune per cui una pianta di Sansevieria non cresce è perché è in uno stato dormiente a causa delle temperature fredde, dei bassi livelli di luce e della durata del giorno più breve.

Le piante di sansevieria crescono notevolmente solo se la temperatura è superiore a 16 gradi e se ci sono abbastanza ore di luce solare indiretta.

Tuttavia, devi tener conto del fatto che le piante di sansevieria sono naturalmente a crescita lenta come è caratteristico della maggior parte delle piante grasse.

Ma vediamo insieme come sbloccare la crescita della sansevieria per avere una pianta più rigogliosa!

Tieni conto del riposo stagionale

Prima di agire o di preoccuparsi per il blocco della crescita della sansevieria devi sapere che queste piante attraversano una fase dormiente e non crescono per tutto l’inverno.

Ti aspetto nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Questo perché la crescita dipende fortemente da fattori come l’intensità della luce, le ore di luce solare al giorno e la temperatura.

L’intensità della luce, le ore di luce solare hanno tutti un impatto sulla crescita o meno delle foglie della tua pianta serpente.

Quindi, se vivi in un clima più fresco o dove le giornate invernali sono spesso grigie, allora la tua sansevieria potrebbe non crescere affatto in modo evidente per diversi mesi.

Questo è perfettamente normale e la pianta sta semplicemente reagendo al suo ambiente di coltivazione.

La pianta dovrebbe ricominciare a crescere in primavera quando la temperatura è costantemente più alta e quando è esposta a più ore di luce in modo che possa fotosintetizzare correttamente e crescere.

Con le giuste condizioni interne, la sansevieria può crescere (a un ritmo relativamente lento come è tipico delle piante grasse) dall’inizio della primavera alla fine dell’estate.

3 metodi per aiutare la crescita

Fornisci maggiore quantità di luce

La sansevieria è una pianta d’appartamento eccellente in quanto può tollerare bassi livelli di luce.

Tuttavia, se si trovano in una stanza particolarmente ombreggiata con poca o nessuna luce naturale, la sansevieria conserva la sua energia crescendo molto lentamente.

Le condizioni di luce ottimali per le piante di sansevieria per favorire la crescita comprendono una luce solare indiretta, ma anche le ore di sole diretto del mattino seguite dall’ombra a mezzogiorno e al pomeriggio quando il sole è più intenso.

Sebbene queste piante possano tollerare anche poca luce, è importante esporle gradualmente a più luce.

Scegli il vaso giusto

La dimensione del vaso può rallentare il tasso di crescita della sansevieria.

Queste piante sono resistenti e in realtà preferiscono che le loro radici siano in qualche modo legate al vaso, quindi un piccolo vaso non è necessariamente dannoso per la salute della tua pianta di serpente, tuttavia alla fine può limitarne la crescita.

I vasi più piccoli potrebbero non essere necessariamente la causa della mancata crescita della tua pianta serpente, ma potrebbero essere un fattore che contribuisce al problema in quanto i vasi più piccoli hanno un minore spazio e le radici hanno meno possibilità di espandersi.

Rinvasa la pianta almeno dopo tre anni in un vaso più grande con nuovo terriccio, è una buona idea per promuoverne la crescita.

Concima con criterio

Le piante di sansevieria non richiedono necessariamente molto concime extra, ma se crescono a un ritmo molto lento, un fertilizzante può aiutare a stimolare la crescita delle foglie.

Le piante di sansevieria che sono state nello stesso vaso per molti anni possono esaurire le sostanze nutritive nel terreno e ciò può rallentare il tasso di crescita in modo che le foglie non sembrino crescere.

Le sansevieria sono piante grasse, quindi è importante dare alla pianta un fertilizzante specifico poiché il normale fertilizzante per piante da appartamento può avere sostanze nutritive in una concentrazione troppo alta da tollerare.

Usa un fertilizzante per piante grasse e cactus e segui le istruzioni del produttore.

Applica sempre il fertilizzante durante la stagione di crescita (primavera ed estate) ed evita di applicarlo durante l’inverno poiché spesso sono in uno stato dormiente in risposta a temperature più fresche e meno luce.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.