Come scegliere l’Orchidea prima di comprarla?

L’acquisto di un’orchidea può essere facile ma ci sono delle cose a cui bisogna prestare attenzione, soprattutto durante i mesi meno comuni per la fioritura.

È una buona idea prendere alcune “misure di sicurezza” per garantire che stai scegliendo la pianta più sana possibile, una che si spera sopravviverà a lungo, anche oltre la fioritura che porta su al momento dell’acquisto.

Vediamo insieme quali sono le cose a cui prestare la dovuta attenzione quando acquistiamo un orchidea fuori stagione.

È corretto comprare un orchidea in fiore?

Alla maggior parte delle persone piace comprare orchidee in fiore a causa della gratificazione istantanea che deriva dal portare a casa una pianta così bella.

Se vuoi massimizzare le possibilità delle tue piante di vivere e adattarsi alle tue condizioni di crescita, quelle della tua casa, sarebbe meglio acquistarle quando non sono già in fiore.

Ti aspetto nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Se proprio non riesci a resistere, prova a sceglierne una con molti boccioli non aperti in modo da poter godere delle fioriture più a lungo.

L’orchidea oscilla al tatto?

Afferra delicatamente la pianta vicino al terriccio, lungo il colletto e comincia a  muoverla un po’.

Se oscilla molto cerca di capire se si tratta di un cattivo invaso oppure di un colletto molle e prossimo a marciume.

Le orchidee epifite sono solitamente invasate in una miscela grossolana di corteccia, materiale inorganico e organico. Se le radici non sono saldamente fissate al vaso puoi comunque acquistarla, purché la rinvasi alla prima occasione.

Tutt’altro è invece rappresentato da un colletto fragile e molle che in un periodo non tipico per un orchidea quale quello invernale ad esempio potrebbe rappresentare un grosso problema.

Le radici sono sane?

Le radici di orchidea sono organi altamente specializzati che raccolgono rapidamente acqua e, nel caso delle orchidee epifite, sono progettate per aggrapparsi a superfici ruvide e ancorare la pianta.

Le radici di un’orchidea sana saranno di un verde brillante se umide, biancastre o di un verde chiarissimo se asciutte.

Altra coolorazione non è buon segno così come quelle che hanno una consistenza ruvida o molle.

Il vaso trasparente ti aiuta in questa osservazione prima dell’acquisto.

Che aspetto hanno le foglie?

In generale, tuttavia, dovresti cercare foglie spesse, verde scuro e carnose, turgide.

Le foglie dovrebbero anche essere prive di insetti, macchie evidenti. Infine, assicurati che il punto di attaccatura non sia molle o fragile.

Giuseppe Iozzi
Nato a Napoli. Psicologo, col pollice verde. Ascolto i pazienti per professione, parlo alle piante per passione.