Come avere la Monstera con i famosi Buchi sulle Foglie?

Hai preso la tua prima Monstera deliciosa ancora relativamente piccola desideroso di vedere presto le belle foglie grandi e con i famosi buchi.

Ma hai aspettato e aspettato ancora, ma la pianta aveva foglie piccole prive di buchi, dunque che si fa in questo caso?

E ancora: tutte le foglie di Monstera si dividono? Cosa potresti fare per incoraggiare la pianta a produrre foglie bucate?

Se le foglie della tua Monstera non si stanno spaccando, di solito dipende da due fattori: l’età della pianta e la quantità di luce solare disponibile.

Ma ci sono altri fattori che influenzano la presenza di foglie grandi e bucate, vediamoli insieme in modo da capire come stimolarne la produzione!

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Cosa sono i buchi sulle foglie?

Chiunque abbia visto anche una foto di una Monstera deliciosa ha notato i caratteristici buchi che le foglie più grandi tendono a sviluppare su piante consolidate.

Questi buchi si chiamano finestrature (o fenestrature) e sono il motivo per cui le piante di Monstera sono così ambite. Questo tratto unico può essere trovato solo su poche altre piante, tra queste la Monstera adansonii.

Le finestrature possono variare da piccoli fori all’interno della foglia a quelli più grandi che spaccano effettivamente la foglia.

L’intensità della finestratura, in parte, dipende dalle dimensioni della foglia e dall’età della pianta.

A cosa servono i buchi sulle foglie di Monstera

Ma a cosa servono questi buchi sulle foglie?

Una prima teoria è quella per cui consentirebbero all’acqua di raggiungere anche le foglie sottostanti, altrimenti le foglie superiori impedirebbero all’acqua di raggiungere le radici della pianta.

Altri studiosi hanno suggerito che le finestrature aiuterebbero la pianta ad evitare di diventare troppo calda alla luce del sole. Tuttavia, questa teoria non tiene conto del fatto che le Monstera tendono a preferire l’ombra o la luce solare parziale nei loro habitat naturali.

Una nuova teoria è quella per cui le finestrature si sarebbero sviluppate per aumentare la probabilità che una data foglia catturi la luce solare.

Può sembrare contraddittorio che una pianta sviluppi buchi nelle foglie per catturare più luce solare ma, se ci pensi, i buchi permettono alle foglie di crescere molto più grandi e quindi catturano più luce nel loro habitat.

Questa teoria spiegherebbe perché solo le Monstera più mature e ben sviluppate sviluppano finestrature.

In più c’è anche la teoria per cui le finestrature consentono ai forti venti di passare attraverso le foglie senza danneggiarle.

Indipendentemente dal motivo per cui Monstera ha sviluppato foglie fenestrate in natura, questi adattamenti evolutivi non hanno molto scopo se tenute in casa se non quello estetico.

Come incoraggiare la fenestratura

Se vuoi incoraggiare la finestratura, ci sono molti modi diversi per assicurarti che la tuo Monstera abbia tutto ciò di cui ha bisogno per iniziare a produrla.

Vediamo insieme come fare!

Dai alla Monstera più luce solare

Se dovessi scegliere una sola cosa che influisca maggiormente sulla formazione delle finestrature, sarebbe la luce solare.

Universalmente, una Monstera che non ha abbastanza luce solare non produce i famosi buchi.

Potrebbe ricevere abbastanza luce solare per sopravvivere, solo che non riceve abbastanza luce per fenestrare.

Aumenta leggermente la luce solare che riceve la tua Monstera, potrebbe essere sufficiente per aiutarla a produrre foglie bucate.

In generale, una finestra esposta a sud, est o ovest andrà bene per queste piante.

Assicurati che abbia abbastanza acqua

Innaffiare regolarmente la tua Monstera può fare un’enorme differenza nella qualità generale della vita della pianta.

Poiché sono piante tropicali, le Monstera dovranno seguire un programma che rappresenti il ​​loro habitat attuale.

Come regola generale, una Monstera deliciosa dovrebbe essere annaffiata quando i primi 2-3 cm di terreno sono asciutti.

Le annaffiature devono essere accurate in modo che l’acqua inumidisca completamente il terreno e l’eventuale acqua in eccesso deve essere drenata dal sottovaso.

È altrettanto importante che una Monstera non venga innaffiata troppo. L’eccessiva irrigazione può portare al marciume delle radici, che alla fine danneggerà la pianta a lungo termine.

Fertilizza la tua Monstera

Qualsiasi problema con la crescita di una pianta si riduce quasi sempre all’ottenimento del giusto equilibrio tra acqua, luce e sostanze nutritive.

Se sei sicuro che la Monstera riceva giuste quantità di acqua e luce, potrebbe essere il momento di valutare i suoi livelli di nutrienti.

Rinvasare regolarmente la Monstera con terreno fresco è un ottimo modo per introdurre nutrienti nuovi, ma non è sempre sufficiente, specialmente con un Monstera molto grande.

Se questo è il tuo caso, aggiungere periodicamente un fertilizzante solubile in acqua è un ottimo modo per assicurarti che la Monstera abbia tutto ciò di cui ha bisogno per crescere.

Usa un fertilizzante bilanciato diluito a metà forza. Quando si tratta di aggiungere sostanze nutritive, inizia con poco concime.

Puoi sempre aggiungere più fertilizzante, ma è difficile rimuoverlo se ne hai aggiunto troppo.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.