I 3 posti ideali per avere la stella di Natale bella durante tutte le feste

La stella di Natale è di sicuro la protagonista delle nostre decorazioni natalizie floreali.  La sua tipica colorazione rossa dà alle nostre case la giusta atmosfera natalizia, ma anche vivacità ad ogni ambiente.

Una volta acquistata, la nostra pianta va posizionata nel posto giusto affinché prosperi.

Ci sono dei posti che preferisce più di altri e faremmo meglio a conoscerli così da averla sempre rigogliosa e coloratissima. Vediamo insieme quali sono per avere la nostra stella di Natale bella per tutte le feste.

Un davanzale esposto ad est

La stella di Natale è una pianta brevidiurna: questo significa che è tra quelle piante che preferiscono più ore di buio rispetto a quelle di luce. Con ciò non vuol dire che dobbiamo metterla in un posto poco illuminato, ma al contrario, gradisce un luogo con una luce brillante ma non per troppe ore.

Un davanzale di una finestra, esposta ad est, sarebbe un posto ideale poiché la stella di Natale godrebbe della luce brillante del mattino, ma fugace e calda d’inverno, e delle ore di buio di cui ha bisogno per mantenere le sue brattee rosse.

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Magari puoi approfittare della finestra dalla quale fai sfoggio del tuo albero di Natale.

Assicurati che si tratti di una finestra che non sia continuamente aperta o che venga utilizzata di frequente per arieggiare la stanza: le stelle di Natale tollerano poco le correnti d’aria.

Drastici cambiamenti di temperatura potrebbero danneggiare la tua pianta causando danni al fogliame splendido ed alle brattee, che sono pur sempre delle foglie.

Approfitta di un luogo mite

La stella di Natale è una pianta che sebbene dia il meglio di sé in inverno, non apprezza particolarmente il freddo, ma bensì le temperature miti e calde. Si tratta pur sempre di una pianta originaria del Messico e lì le temperature sono tutt’altro che fredde.

La camera da letto potrebbe essere la stanza ideale: solitamente, in inverno, ha una temperatura perfetta, ed essendo utilizzata solo di notte è una zona della casa illuminata solo per poche ore, e per di più poco esposta persino alla luce artificiale.

Per la temperatura mite, anche la cucina potrebbe rappresentare una stanza nella quale fare sfoggio della nostra stella di Natale.

Un luogo umido è perfetto

Proprio per il suo habitat naturale, la stella di Natale apprezza particolarmente gli ambienti umidi. Esiste una stanza della casa più umida del bagno? È il luogo ideale sia per la temperatura che per l’umidità.

Si tratta di una stanza calda, forse in inverno anche troppo, ma è pur vero che non si tratta di un caldo secco, ma piuttosto umido.

La stella di Natale potrebbe apprezzare particolarmente quella stanza, in cui l’umidità le permetterebbe di dilatare gli stomi delle sue foglie, le componenti che le permettono di respirare.

In questa circostanza respirerebbe “a pieni polmoni “e godrebbe di una luce per un tempo limitato, poiché le luci artificiali sono comunque utilizzate per poco tempo rispetto a stanze maggiormente frequentate della casa.

Giuseppe Iozzi
Nato a Napoli. Psicologo, col pollice verde. Ascolto i pazienti per professione, parlo alle piante per passione.