Come curare la Magnolia dai fiori a forma di Stella?

Appartenente alla famiglia delle magnoliaceae, la magnolia stellata sarà in grado di conferire al giardino un’aura incantata per la bellezza dei suoi fiori e il candore dei suoi colori.

Originaria dell’arcipelago giapponese dove cresce in modo spontaneo, la magnolia stellata prende questo epiteto proprio per la forma dei suoi splendidi fiori che hanno petali allungati e a volte ricurvi sui lati da sembrare delle stelle.

La sua resistenza e tenacia anche a temperature estreme la rende una pianta che facilmente si adatta ad ogni genere di latitudine.

Vediamo insieme come avere cura della bellissima magnolia stellata.

Esposizione

Non c’è niente di meglio che una posizione molto luminosa e particolarmente soleggiata per questo splendido esemplare di magnolia.

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Scegli un posto ben soleggiato del tuo giardino, dove possa godere di almeno 5 ore di luce diretta al giorno.

Sopporta egregiamente anche le basse temperature, perfino di alcuni gradi sotto lo 0 ed ha una capacità di adattamento notevole.

Quando innaffiare

Quando la pianta è giovane, dunque se si tratta di un giovane arbusto appena piantato, devi assicurarti di innaffiare abbondantemente soprattutto durante i mesi più caldi. Tra le innaffiature aspetta sempre che il terriccio cominci ad asciugare, almeno i primi centimetri della superficie.

Una pianta adulta invece va innaffiata moderatamente, senza lasciare il terriccio zuppo costantemente o potresti indurre le radici al marciume. Puoi mantenere una cadenza settimanale nei periodi primaverili ed estivo.

Riduci drasticamente le innaffiature in inverno, quando la pianta è in totale riposo vegetativo.

Fioritura

Questa varietà potrebbe sorprenderti con una fioritura precoce, già nella prima settimana di marzo, regalando uno spettacolo estasiante nel tuo giardino.

I fiori nei toni del bianco o del rosa pallido dal profumo delicato sbocciano ancor prima che la pianta possa rinfoltire la chioma dopo l’inverno.

Terriccio

La magnolia stellata prospera in un terriccio leggermente acido, una caratteristica molto importante per la fioritura e la crescita rigogliosa della pianta.

Assicurati inoltre che abbia un terriccio particolarmente drenante, soprattutto se coltivata in vaso, poiché la necessità di innaffiature frequenti nei mesi caldi potrebbe far marcire le radici.

Puoi rinnovare il terriccio almeno ogni due anni così da apportare nuovi nutrienti e assicurarti che la pianta non abbia un terriccio ormai povero.

Potatura

La magnolia stellata non richiede potatura se non per liberare la pianta da parti secche o malate.

Assicurati di utilizzare strumenti ben disinfettati e affettua la potatura solo dopo il suo periodo di fioritura, magari prima della stagione invernale, quando è ancora in riposo.

Puoi anche doverla potare unicamente per contenerne la crescita o modellarne la chioma ma attenzione alle potature drastiche poiché questo genere di pianta cresce in modo molto lento.

Come moltiplicarla

Puoi cominciare ricavando talee di almeno 20 cm, in estate, dalle punte dei rami. Rimuovi tutte le foglie superiori di ogni taglio, e intingi il taglio in un ormone radicante.

Puoi piantare le talee in piccoli vasi pieni di perlite e materiale grossolano, mantenendo un’umidità costate, in un luogo luminoso ma lontano dai raggi diretti del sole.

Ricopri il vaso con un sacchetto di plastica così da non disperdere l’umidità.

Parassiti e malattie

La magnolia è particolarmente suscettibile alle limacce, le lumache che divorano le gemme sui rami e compromettono la crescita sana della pianta.

Puoi utilizzare la classica trappola della birra per questo genere di parassiti oppure un prodotto da banco specifico per proteggere la tua magnolia stellata.

Potrebbe anche ritrovarsi con un terriccio poco drenato e quindi del marciume radicale, vista la richiesta di innaffiature.

Giuseppe Iozzi
Nato a Napoli. Psicologo, col pollice verde. Ascolto i pazienti per professione, parlo alle piante per passione.