Se le Foglie della Monstera Anneriscono ancor prima di schiudersi risolvi così

La tenacia della monstera è evidente in ogni sua espressione, soprattutto quando le nuove foglie, ancor prima di dischiudersi sono già marroni e ingiallite.

Questo ci fa capire che si sforza per garantire nuova produzione ma non riesce però a portare a termine questo compito e quindi la maturazione dei nuovi germogli.

A tal proposito, puoi intervenire partendo dal conoscere quale può essere la causa della sua sofferenza.

Ti spiego quali possono essere le cause che compromettono la salute delle nuove foglioline della tua monstera.

Cambia il vaso

Hai acquistato la monstera e l’hai tenuta nello stesso vaso di quando l’hai comprata? Il problema potrebbe essere proprio questo.

La monstera cresce rapidamente: la sua chioma e le sue foglie giganti crescono in modo speculare all’apparato radicale.

Vista la sua rapida crescita, anche se è più di un anno che non hai cambiato il vaso, le radici sono ad un punto di non ritorno, non hanno più spazio e quindi le nuove foglie non possono essere nutrite e seccano ancor prima di aprirsi completamente.

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Potresti notare anche radici che fuoriescono dalla superficie del terriccio oppure che escono dai fori di scolo, due segnali che indicano proprio che il vaso va cambiato.

Scegli un vaso che abbia un diametro fino a 7 cm più grande dell’apparato radicale, non eccessivamente grande o potrebbe contenere troppo terriccio che resterebbe umido a lungo non essendo attraversato da radici, inducendo queste ultime a marciume.

Dalle del terriccio nutriente e nuovo

Come può fare la pianta a sfamare le sue nuove foglioline se dotata di un terriccio vecchio e ormai esaurito è privo di nutrienti?

Non è di certo un caso che la monstera riesca a produrre nuove foglie ma non riesce allo stesso tempo a completarne la maturazione, dispiegando foglie ormai annerite.

Il rinvaso in questo caso è fondamentale, con l’utilizzo di un terriccio nuovo, fresco e che sia drenante, non pesante.

Attenzione alle radici marce

Sempre sulla scia della nutrizione, Radici marce non sono più in grado di assorbire proprio nulla, soprattutto dopo giorni e giorni in cui hanno riversato in un terriccio zuppo.

Se le radici non assorbono più e non nutrono più le foglie, queste anneriscono prima del tempo, e siamo anche fortunati che la monstera, tenace com’è, possa provare a produrne di nuove.

Tira fuori dal vaso l’apparato radicale e pota via le radici marce. Le riconoscerai dal loro aspetto annerito e odore maleodorante, lascia sciugare per almeno 24 ore l’apparato radicale e poi rinvasa il tutto con un terriccio nuovo.

Hai esagerato con le innaffiature

Ogni quanto innaffi la tua monstera? Questa è una domanda fondamentale quando le foglie si ritrovano in questa condizione, partendo da quelle nuove che non sono ancora dischiuse.

In questo caso potresti aver esagerato, soprattutto se la tieni in casa, dove il terriccio si asciuga molto più lentamente e quindi innaffiandola spesso non facciamo altro che renderlo zuppo.

È vero che la monstera apprezza particolarmente l’umidità, ma un terriccio umido non vuol dire che debba essere zuppo.

Limitati a constatare l’umidità del terriccio con le dita e innaffia solo quando ce n’è bisogno, evitando una cadenza regolare e fissa.

Giuseppe Iozzi
Nato a Napoli. Psicologo, col pollice verde. Ascolto i pazienti per professione, parlo alle piante per passione.