Perché il mio Geranio fa pochi fiori?

Collezioniamo apposta una miriade di gerani colorati sui nostri balconi per vederli esplodere in fioriture colorate tali da rendere balconi e terrazzi vivaci.

E se invece i nostri gerani ci sorprendono con fioriture misere e poco vistose? Ci sono alcuni accorgimenti di cui il geranio ha bisogno per riempirsi di fiori e se questo non avviene la chioma resta povera di colori.

Anche se il geranio è in salute all’apparenza, non vuol dire che non abbia necessità che se non soddisfatte possono portare alla mancanza di fiori.

Vediamo quali possono essere le cause di gerani con pochi fiori e in che modo rimediare.

Ricordi quando hai effettuato la potatura?

Potare i gerani è fondamentale, soprattutto quelli che abbiamo da anni. Questo consente di rinnovare la chioma e far si che diventi maggiormente frondosa e abbondante e che metta su nuovi getti che possano poi al momento giusto fiorire.

Probabilmente la potatura è stata effettuata nel periodo sbagliato. Potresti aver effettuato una potatura drastica a ridosso della primavera e aver impedito quindi a quei rami già destinati alla fioritura di metter su dei fiori.

Ricorda che la potatura dei gerani va fatta in inverno, così che i rami possano avere tutto il tempo per rinvigorire e ricrescere.

Durante il periodo primaverile, l’unica potatura che puoi fare è quella legata alla pulizia della chioma, quindi potare unicamente le parti secche per evitare che diventino tana di parassiti.

Poca luce

La fioritura richiede al geranio una grande quantità di energia. Per portare a compimento una fioritura il geranio impiega una grande quantità di nutrienti.

L’energia è senz’altro quella che riesce a carpire dalla luce; quindi, se non hai esposto i gerani ad una luce brillante non puoi aspettarti fioriture abbondanti.

Puoi esporli ad est, così che possano godere di una luce brillante e anche se diretta non troppo cocente poiché si tratta delle prime ore del mattino.

Per il primo periodo primaverile puoi lasciare che i gerani siano esposti a sud, ma quando cominciano ad irrigidirsi le temperature con caldi torridi e sole cocente provvedi a spostarli o le foglie potrebbero bruciare al sole.

Hai concimato utilizzando un fertilizzante giusto?

I fertilizzanti sono dotati di componenti diverse. Alcune di queste sono deputate alla fioritura, altre alla produzione delle foglie ed alla cura delle parti verdi della pianta.

Nello specifico, se hai utilizzato o stai utilizzando fertilizzanti azotati, questo potrebbe fare in modo di caricare la chioma di foglie ma non di fiori.

Utilizza sempre fertilizzanti equilibrati, che possano distribuire ugualmente non solo azoto ma anche fosforo e potassio. Nello specifico propendi per una maggiore componente di potassio, principale responsabile della fioritura.

Puoi realizzare un fertilizzante fai da te partendo da semplici bucce di banana, ricco di potassio e che fa proprio al caso tuo.

Giuseppe Iozzi
Nato a Napoli. Psicologo, col pollice verde. Ascolto i pazienti per professione, parlo alle piante per passione.