Non tutti lo fanno ma ecco perché dovresti ruotare la tua Orchidea

Quando si parla di orchidea, tutti (o quasi) sanno che ha bisogno della giusta luce per fiorire e crescere anno dopo anno.

Le orchidee sono perfette su un davanzale a ridosso di una finestra e al centro della stanza sarebbero già troppo in ombra.

In più, è anche esteticamente piacevole intravedere una phalaenopsis fiorita dalla finestra passando dall’esterno di casa tua.

Tuttavia, ogni tanto dovresti ruotare la tua orchidea, ma perché va fatto? Scopriamolo insieme!

Requisiti di luce

Anche se per noi può risultare luminoso anche il centro di una stanza di casa, per le orchidee non è sempre così.

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

La luce per le phalaenopsis è fondamentale e lo è ancor di più l’intensità della luce che ricevono queste piante fiorite.

Per renderti conto di quanto cambia l’intensità della luce già spostandoti di pochi passi verso il centro della stanza potresti usare una comunissima app che misura l’esposizione.

Le orchidee con poca luce fioriscono con difficoltà e crescono a rilento.

Luce a tutto tondo

Se hai mai avuto un’orchidea per almeno un anno o due ti sarai reso conto ad un certo punto della sua vita che le foglie crescono tendendo verso la luce.

Le grandi foglie carnose delle phalaenopsis hanno il compito di raccogliere tutta la luce solare disponibile e di trasformarla in energia per permettere una ricca fioritura e una corretta fotosintesi.

Soprattutto se l’orchidea ha molte foglie, è sempre positivo avere un’attenzione in più nel ruotarla di tanto in tanto.

Se noti che le foglie stanno crescendo inclinate verso la luce, ruota il vaso affinché tutte le parti delle foglie siano raggiunte da luce del sole.

Luce indiretta o diretta?

Quando si parla di luce del sole, in genere viene quasi sempre sconsigliata la luce diretta, ma è sempre così? La risposta è: dipende!

Se hai una stanza esposta a sud o ad est, i raggi del sole raggiungeranno le finestre nelle ore più calde e centrali della giornata.

Se questo è il tuo caso, allora meglio proteggere le piante con una tenda chiara che farà da filtro per i raggi più aggressivi e creerà una luce indiretta.

Se invece hai una phalaenopsis su un davanzale vicino una finestra esposta a nord o ad ovest, i raggi del sole raggiungeranno le finestre solo per qualche ora al mattino.

In questo caso non ci sarà rischio che le foglie o i fiori si brucino e le orchidee possono stare vicino la finestra, anche se non vi è una tenda di protezione.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.