Perché il Terreno in vaso si spacca e sprofonda?

Il terreno è composto da diversi materiali, come sabbia, limo, argilla e materia organica.

Questi materiali lavorano insieme per trattenere l’acqua nel terreno per la crescita delle piante, ma col passare del tempo il livello del terriccio può diminuire e può iniziare a spaccarsi a causa di alcuni fattori.

L’affondamento del terreno nelle piante in vaso è il risultato diretto della scomposizione del materiale organico da parte di microrganismi all’interno del suolo.

I materiali organici forniscono spazio per l’infiltrazione di aria e acqua nel terreno. Quando questi spazi d’aria collassano, il terreno si compatta spaccandosi.

Vediamo nel dettaglio perché il terreno in vaso si spacca e sprofonda e come fare per rimediare!

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Motivi per cui il terreno sprofonda

Se noti che le tue piante in vaso sembrano sprofondare, il problema potrebbe essere la diminuzione del livello del suolo. Diamo un’occhiata ad alcune cause di questo fenomeno.

Mancanza di vuoti d’aria

In primo luogo, il suolo naturale è arricchito di microrganismi tra cui insetti, batteri, funghi e mammiferi nidificanti. Questi microrganismi sono i principali responsabili dell’equilibrio naturale dei nutrienti e della protezione della salute del suolo.

Pertanto, il terreno del giardino non ha bisogno di molte attenzioni. Ma quando si tratta di terriccio da vaso, la storia è completamente diversa.

Nel tempo, le piante assorbiranno i nutrienti dal terriccio e utilizzeranno il materiale organico in esso contenuto. Di conseguenza, il terriccio diventa povero e indurito.

Il terreno impoverito e duro non conterrà tanti nutrienti e acqua quanto il terreno fresco. I pori chiusi nel terreno duro non consentono il passaggio dell’acqua, facendo affondare il terreno con l’acqua dai lati dei vasi.

Materia organica in decomposizione

In secondo luogo, le piante in vaso che non vengono rinvasate da un po’ di tempo sono più inclini a presentare questo problema.

La componente organica del terreno (torba, compost) si decompone nel tempo, lasciando solo una piccola quantità di materiale minerale. Con la materia organica diminuita, resta nel vaso solo il terreno duro.

Perché è dannoso per le piante

Tutte le piante in vaso richiedono una formula universale per un substrato perfetto:

  • Drenaggio
  • Aerazione
  • Capacità di trattenere l’acqua

Se una miscela di terreno ha queste 3 qualità, la pianta crescerà sana.

Le radici respirano aria e, quindi, richiedono una buona ventilazione per ricevere abbastanza ossigeno.

Un’irrigazione eccessiva e un ristagno d’acqua uccideranno la pianta e, quindi, il terreno deve avere un buon drenaggio per evitarlo.

Infine, il terreno deve trattenere l’acqua in modo che la pianta possa assorbire i nutrienti e l’acqua di innaffiatura fino all’irrigazione successiva.

Tuttavia, ciò che accade nei vasi è che dopo un po’ il terreno si rompe e si compatta.

Quando i vuoti d’aria nel terreno si chiudono, la ventilazione e il drenaggio dell’acqua alle radici vengono impediti. Quando l’acqua non riesce a raggiungere le radici, inizia a defluire dai vasi, portando con sé il terreno.

Come migliorare la miscela

Sostituire completamente il terreno non è l’unica opzione, ma puoi anche migliorare la qualità del terreno aggiungendo dei nutrienti.

Se il terreno debba essere cambiato o meno dipende dalle condizioni della pianta. Se la tua pianta ha un bell’aspetto e anche il terriccio ha un bell’aspetto, non è necessario sostituire completamente il terreno.

Puoi aggiungere un po’ di terriccio sano e fresco al tuo vecchio terriccio senza alcuna preoccupazione.

Usando una forchetta o altri attrezzi da giardino (se disponibili), mescola il terriccio fresco con il vecchio terriccio.

Questo terreno fresco arricchirà il vecchio terreno e lo renderà più fertile per ciò che prevedi di coltivare.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.