5+1 errori da evitare per tenere la Viola fiorita tutto l’Autunno

Affascinante e piena di mistero, la Viola è una pianta così bella da essere protagonista indiscussa di poesie e opere letterarie: merito della sua bellezza e della particolarità del suo aspetto.

Sicuramente il principale motivo per cui questa pianta è conosciuta è la sua lunga e ripetuta fioritura: questa è differente a seconda delle specie e varietà della pianta, ma solitamente si presenta nel periodo autunnale, di solito tra ottobre e novembre, proseguendo poi per tutto l’inverno.

Alcune specie, come la viola del pensiero, possono poi avere anche una seconda fioritura nel periodo primaverile.

Scopriamo insieme quali sono gli errori da evitare per averla fiorita per tutto l’autunno.

Vaso troppo profondo

Che si tratti di una viola di grandi, medie o piccole dimensioni, questa pianta ha un apparato radicale che non si estende troppo in profondità, quanto in larghezza.

Per questo, se la teniamo in vaso, non dobbiamo metterla in vasi eccessivamente profondi. In tal caso, infatti, le radici crescono in modo irregolare: la conseguenza è un indebolimento generale della pianta che può inficiare la fioritura.

Vicinanza ad altre piante

Come abbiamo detto, le radici della pianta si espandono più in larghezza. Ecco perché, se teniamo l viola troppo vicino ad altre piante, le radici potrebbero intrecciarsi e soffocarsi a vicenda. Il risultato? I meravigliosi fiori della viola cadranno inesorabilmente!

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Tieni la viola abbastanza distanziata dalle altre piante, ad almeno 25-30cm, e vedrai che anche le fioriture saranno più piene, o mettila in compagnia di piante con cui riesce a convivere, come l’edera.

Irrigidimento del terreno

Iconiche sono le immagini che ritraggono fiori di viola che spuntano in paesaggi innevati! Questa pianta, infatti, resiste addirittura fino ai -10/15 °C.

Un rischio, però, c’è: è quello dell’irrigidimento del terreno. Se le temperature si mantengono costantemente basse, il terreno può seccarsi troppo, soffocando le radici e interrompendo la fioritura.

Per prevenire questo fenomeno, basta fare un po’ attenzione quando si innaffia la pianta: è importante, infatti, inumidire tutto il terreno in modo da mantenerlo interamente morbido.

Sbalzi di temperatura

Quando cambiamo frequentemente posto alla nostra viola, le diverse condizioni di esposizione possono creare uno shock alla pianta.

Il risultato? I fiori inizieranno a cadere in modo inesorabile.

La soluzione, quindi, è di tenerla in un posto dove la temperatura si mantenga abbastanza stabile e non oscilli troppo.

Particolarmente sensibile agli sbalzi è la viola del pensiero, una varietà molto diffusa.

Troppo sole

Quando piantiamo la viola a terra, in giardino, controllare la sua esposizione solare è sicuramente più complicato. Un vantaggio, però, è che questa pianta tende a crescere con maggior rapidità, diventando più forte e più resistente alle diverse condizioni ambientali.

Quando la teniamo in vaso, invece, è più semplice spostarla: possiamo, quindi, evitare che venga esposta a troppa luce solare, preferendo sempre la luce solare indiretta.

Se i raggi del sole sono, infatti, troppo forti, i fiori possono risentirne e bruciarsi.

Concimazioni frequenti

Concimare questa pianta è sicuramente utile, ma non bisogna esagerare e, soprattutto, non va fatto nei mesi autunnali o invernali.

Scegli un concime a base di azoto, fosforo e potassio, e somministralo con molta moderazione. Puoi provare anche un concime naturale fai da te, se hai tempo e voglia.

Quando si esagera, infatti, la viola tende a crescere troppo in altezza, perdendo la sua stabilità e, in generale, indebolendosi. I fiori, così, possono cadere lasciando la pianta completamente spoglia.

Gianluca Grimaldi
Da sempre sono appassionato di fiori e piante, di giardinaggio e di tutto quello che è "verde". Credo che la parola "ecologia" sia sinonimo della parola "futuro".