Ecco alcune piante per le stanze più Buie della tua casa

Tutti abbiamo degli spazi in casa che vorremmo rendere allegri e vitali con delle piante, ma allo stesso tempo siamo bloccati dal fatto che questi stessi spazi sono praticamente al buio.

Sarai felice di sapere che esistono delle piante che non temono affatto le zone d’ombra, anzi ci stanno più che bene.

Si tratta di piante particolarmente resistenti a varie condizioni ma ideali per essere esposte a davanzali che affacciano a nord o angoli cupi della tua casa.

Scopriamo insieme le piante più adatte per le zone d’ombra.

Pothos Gold

L’Epipremnum aureum comunemente noto come pothos gold ha la reputazione di essere una delle piante d’appartamento più facili da curare. Non a caso è anche conosciuto con il nome di erba del diavolo.

Ti aspetto nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Questo di sicuro per la sua rapida e continua crescita, oltre che resistenza, sia in modo rampicante che in modo pendente.

È una pianta tropicale e le foglie hanno alcuni toni dorati. Quindi vedi un po’ di verde e poi un po’ d’oro: da qui il nome.

La sua natura tropicale e la sua proverbiale resistenza la rendono la pianta ideale per le zone meno luminose della casa, che sia un davanzale esposto a nord o un punto particolarmente ombreggiato.

Zamioculcas zamiifolia

La zamia, decisamente la pianta indistruttibile, per la sua resistenza riesce a prosperare anche in zone poco luminose della casa.

Potresti rinchiuderla in una stanza senza finestre e mostrerebbe pochi segni di cedimento.

La Zamioculcas è ideale se desideri dare un tocco di verde a quelle stanze della casa esposte a nord; quindi, per la maggior parte del giorno più buie o ombreggiate.

Filodendro a foglia di cuore

Questa varietà di filodendro, dalle foglie a forma di cuore, il cui nome botanico è Philodendron scandens, già per la sua appartenenza alla famiglia dei filodendri ha ben poco da temere.

È la pianta ideale per le zone più cupe della casa e la sua proverbiale resistenza riguarda non solo la luce ma anche le innaffiature o la temperatura.

Nonostante le condizioni avverse cresce in modo pendente o rampicante anche oltre i 2 metri.

Felce di Boston

La felce di Boston con le sue minuscole foglioline su lunghi steli è tra le piante d’appartamento che preferiamo.

Non tutti sanno che la felce di boston non disdegna affatto i luoghi poco luminosi. Questo perché odia luce diretta del sole.

Puoi tenerla su un davanzale non molto luminoso o magari nel bagno se hai una finestra piccola e una stanza poco luminosa.

Pianta piombo

La aspidistra è la pianta perfetta per la parte più cupa della tua a casa. Non a caso porta il nome di pianta piombo, cioè indistruttibile da ogni punto di vista.

Le sue foglie lanceolate possono resistere a qualsiasi forma di stress domestico, quindi non solo zone poco luminose, ma anche periodi di siccità o temperature drastiche.

Puoi tenerla tranquillamente in camera da letto, di solito è la stanza più cupa, destinata al riposo e alla luce fievole.

Giuseppe Iozzi
Nato a Napoli. Psicologo, col pollice verde. Ascolto i pazienti per professione, parlo alle piante per passione.