Pilea: guida alle varietà più comuni

Le Pilea Peperomioides sono piante d’appartamento estremamente popolari ma c’è un’intera famiglia di piante sotto il nome di Pilea.

Quindi è necessario fare chiarezza almeno sulle varietà di Pilea più comuni.

Tutte le pilea sono piante tropicali e, mentre alcune specie sono ottime piante d’appartamento, altre preferiscono vivere all’aperto e vengono utilizzate come piante tappezzanti o da bordura.

La Pilea fa parte della famiglia delle Urticaceae, chiamata anche “famiglia dell’ortica”.

Molte specie all’interno di questa famiglia sono note per avere della peluria urticante sotto le foglie che causa una dolorosa irritazione al contatto.

Le pilee sono una delle poche specie di Urticacee che non hanno peli urticanti.

Ma scopriamo insieme quali sono le varietà più comuni della pilea!

Cosa hanno in comune le varietà

Il genere Pilea contiene più di 600 specie di piante tropicali. Variano notevolmente da specie a specie ma in generale preferiscono un’umidità elevata, un terreno drenante e temperature superiori a 20°.

Le pilee sono molto facili da curare e per questo motivo molte delle varietà più piccole vengono coltivate come piante d’appartamento.

Come altre piante, le Pilea entrano nella loro stagione di crescita all’inizio della primavera e cresceranno più rapidamente dalla primavera all’inizio dell’autunno. Una volta arrivati ​​i mesi più freddi, le pilee vanno in riposo e la crescita rallenterà significativamente durante l’inverno.

Le pilea amano la luce intensa ma indiretta poiché non possono tollerare il sole diretto sulle foglie.

All’aperto, le Pilea dovrebbero essere piantate sotto un porticato o in aree in cui la luce viene filtrata.

Le pilee sono piante tropicali e molte varietà non sopravviveranno all’aperto tutto l’anno a meno che nella tua zona il clima non sia mite anche nei mesi freddi.

Se vivi in una zona in cui gli inverni prevedono gelate e nevicate, dovresti portare le pilee in vaso all’esterno nei mesi più caldi per poi spostarle in casa durante l’inverno.

Pilea Peperomioides

Conosciuta con soprannomi legati alle sue foglie tonde, la pilea peperomioides viene chiamata anche Pianta delle monete o Pianta pancake.

Sicuramente la più famosa del genere Pilea, è diventata recentemente una grande tendenza tra gli amanti delle piante d’appartamento.

La Pilea Peperomioides è un’ottima pianta per chi ama condividere le talee con gli amici poiché sono estremamente semplici da moltiplicare.

La Pilea Peperomioides è nota per la sua forma insolita a cupola. Ha foglie grandi e rotonde, simili a monete che crescono all’estremità di lunghi steli e si collegano ad un tronco centrale.

Se la Pilea Peperomioides viene ruotata in modo uniforme in modo da ricevere la luce in tutti i suoi lati, svilupperà la forma rotonda per cui queste piante sono note.

Pilea Cadierei

Un’altra popolare varietà di pilea coltivata come pianta d’appartamento è la Pilea Cadierei.

Originaria del Vietnam, la Pilea Cadierei è una pianta perenne che cresce rapidamente in casa.

Queste piante possono essere tenute all’interno solo come piante d’appartamento tranne che nelle aree tropicali, dove ovviamente può essere tenuta all’esterno tutto l’anno.

Le piante di pilea cadierei sono molto semplici da curare e hanno bellissime foglie di forma ovale, variegate con un grigio argenteo che si alterna al verde scuro.

La luce intensa è importante per questa pianta poiché le sue foglie perderanno la loro variegatura in condizioni di scarsa illuminazione.

Come la maggior parte delle pilea, anche questa varietà ama l’umidità.

Pilea Involucrata e Pilea Mollis

Queste due varietà possono essere trattate insieme poiché la Pilea Mollis è una cultivar della Pilea Involucrata e sono molto simili tra loro.

Le cultivar sono piante che sono state create dall’uomo attraverso l’allevamento selettivo. Pertanto, la Pilea Mollis è una variazione della Pilea Involucrata.

Originari dell’America meridionale e centrale, questi tipi di Pilea sono eccellenti piante d’appartamento. Se riesci a soddisfare il loro bisogno di temperature calde e alta umidità, tutto il resto di cui hanno bisogno è solo una cura di base.

Entrambe le varietà sono amate per le loro foglie strutturate che hano quasi un aspetto trapuntato, con bordi seghettati.

Il colore del fogliame varia, ma è più comunemente verde brillante intorno ai bordi con profonde venature marrone o bronzo con la parte inferiore rossa o viola.

Queste pilee amano un terreno drenante e vanno annaffiate solo quando il terreno è asciutto.

Pilea Microphylla

Un’altra Pilea facile da curare è la Pilea Microphylla, chiamata anche pianta artigliera o pianta polvere da sparo.

Questa pianta è meno conosciuta come pianta d’appartamento, ma può crescere all’interno se riesci a dare alla pianta l’umidità di cui ha bisogno.

Questa pianta ha foglie molto piccole che sembrano quasi succulente, rotonde e carnose.

La parola ‘artiglieria‘ si riferisce al modo in cui la pianta “fa scoppiare” in modo esplosivo i suoi piccoli fiori verdi per espellere semi e polline, come un proiettile di artiglieria, permettendole di autoseminarsi su una vasta area.

In natura, questa pianta cresce e si diffonde rapidamente come copertura del suolo ed è considerata una specie invasiva in molti paesi.

Pilea Nummulariifolia

La Pilea Nummulariifolia è un’altra varietà popolare di Pilea. Questa varietà è facile da curare e cresce bene in vasi sospesi al chiuso.

Originaria del Sud America e delle Indie Occidentali, questa pianta è spesso considerata invasiva se piantata all’aperto poiché cresce molto rapidamente.

Una pianta bassa e strisciante, la pilea Nummulariifolia si attacca a qualsiasi cosa sul suo cammino e si diffonde rapidamente.

Le foglie di Pilea Nummulariifolia sono di medie dimensioni, di un verde lucido e ogni foglia ha venature incavate, che danno loro un aspetto gonfio o increspato.

Pilea depressa

La Pilea Depressa è un’altra pianta semplice da curare. Anche se è in grado di tollerare alti livelli di umidità, come in un terrario, si adatta bene anche ai normali livelli di umidità in casa.

Questa Pilea ha foglie minuscole, più piccole di un’unghia, di colore verde brillante, rotonde e carnose.

I fusti rigidi della Pilea Depressa sono facili da moltiplicare e possono radicarsi ad ogni nodo che tocca il terreno.

Come per altre varietà di Pilea, anche questa specie cresce meglio se tenuta al riparo dalla luce solare diretta.

Questa pianta richiede pochissime potature ed è un’ottima scelta per un vaso sospeso dove i suoi steli possono crescere pendenti.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.