Un ingiallimento delle foglie centrali della Sansevieria è singolare ma le cause possono essere tante

Una sansevieria con foglie gialle a partire dal centro è segno di qualcosa che la pianta sta rifiutando o per la quale sta soffrendo.

È un peccato visto quanto, per la bellezza delle foglie, viene speso scelta come pianta di design.

Tra le cause più importanti ce ne sono alcune particolarmente pericolose e ti spiego quali sono.

Terriccio vecchio ed impoverito

Un ingiallimento che parte dal corpo centrale, e quindi anche dalle foglie più giovani potrebbe denotare un terriccio ormai esaurito, vecchio e quindi incapace di nutrire le foglie.

Nel corso degli anni, il terreno tende a diventare pesante e mantiene la radice bagnata per un tempo più lungo.

Questo può indurre marciume radicale o ostruire i nutrienti e i minerali dall’essere assorbiti.

Rinvasa la pianta facendo attenzione a darle un mix di terriccio adatto alle sue esigenze, come quello adatto per piante grasse.

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Shock termico

Ogni pianta mostrerà segni di stress se sottoposta a repentini sbalzi di temperatura nell’ambiente nel quale si trova.

La sansevieria non fa eccezioni rispetto a questo mostrando segni di sofferenza sulle foglie che ingialliscono partendo dal centro.

Potresti aver spostato di frequente la pianta dall’interno all’esterno e viceversa.

Potresti averla esposta al getto dell’aria condizionata, gelido e dannoso per la pianta.

Troppo fertilizzante

La pianta serpente non ha particolari richieste in fatto di fertilizzanti.

Troppo fertilizzante può rimuovere l’umidità del terreno e aumentare gli accumuli di sale.

Allo stesso modo, l’uso del tipo sbagliato di fertilizzante può farne ingiallire le foglie che mostrano quanto è saturo il terreno.

Cessa immediatamente qualsiasi tipi di somministrazione. Provvedi inoltre a rinvasare la pianta con un terriccio pulito visto che quello in uso e pieno di fertilizzante.

Il vaso è troppo stretto

Le foglie di sansevieria possono anche ingiallire a causa di un vaso ormai stretto.

Le radici ne risentono se la pianta sta nello stesso vaso da anni.

Quelle troppo cresciute si aggrovigliano l’una con l’altra e non ricevono abbastanza nutrimento. Di conseguenza, le foglie ingialliscono.

Scegli un vaso che abbia fino a 5 cm in più di diametro rispetto a quello precedente.

Hai innaffiato in modo sbagliato

Se innaffiando la pianta hai immerso l’apparato radicale in acqua, questo potrebbe aver indotto a marciume le radici che non necessitano di tutta quest’acqua.

Potresti inoltre aver fatto finire l’acqua lì dove convergono le foglie, al centro, e col tempo la foglia comincia a marcire poiché costantemente bagnata.

Le innaffiature vanno fatte con parsimonia, solo quando il terriccio è secco e senza bagnare mai le foglie, visto quanto temono l’umidità.

La tieni in un ambiente umido

La sansevieria odia gli ambienti umidi, te lo sta dimostrando proprio ingiallendo le foglie, e se dal centro perché probabilmente c’è dell’umidità condensata alla base delle foglie, tra le insenature.

Evita gli ambienti più umidi della casa come il bagno, una stanza ricca di vapori.

Giuseppe Iozzi
Nato a Napoli. Psicologo, col pollice verde. Ascolto i pazienti per professione, parlo alle piante per passione.