Perché la Stella di Natale ha una patina nera sulle foglie

Splendente e festosa: la nostra Stella di Natale crea un’atmosfera davvero preziosa in casa nostra. Peccato possa durare poco!

Nel guardare meglio le sue bratte e le sue foglie, si può a volte notare la presenza di una patina nera simile a della polvere molto scura.

Si tende spesso a sorvolare su questo problema senza sapere che, in realtà, si tratta di una problematica ben precisa che ha colpito la Stella di Natale e che va risolta il prima possibile per evitare un peggioramento.

Vediamo di cosa si tratta, ma soprattutto come fare per risolvere o prevenire il problema.

Di cosa si tratta

Quando troviamo una patina scura su foglie e bratte della Stella di Natale si tratta quasi sempre di fumaggine. Questa parola forse non ti dirà nulla, ma è una malattia causata dal proliferare di alcuni funghi.

Di fatto, la fumaggine non è di per sé letale. Tuttavia, col tempo, la patina scura tende a diventare sempre più estesa, spessa e dura, coprendo tutta la superficie delle foglie e causando un progressivo indebolimento. Insomma, non è certo un toccasana per la pianta.

Accorgersi di questa malattia è abbastanza semplice in quanto la patina è davvero abbastanza evidente e visibile anche a uno sguardo superficiale.

Come risolvere

Veniamo forse alla parte più complicata: come fare per eliminare la fumaggine una volta che questa è comparsa sulla nostra Stella di Natale?

La soluzione migliore è sicuramente quella di utilizzare alcuni specifici prodotti rameici che trovi nei negozi specializzati e che, spruzzati sulla chioma della pianta, arrestano la riproduzione del fungo e, con un po’ di pazienza, guariscono la pianta.

Un rimedio naturale che si rivela sempre molto efficace è invece quello a base di sapone di Marsiglia. Questo sapone può essere infatti sciolto in un po’ d’acqua (circa 30 grammi per 500ml) e il composto può essere passato sulle foglie con l’aiuto di un batuffolo di cotone imbevuto.

Il sapone di Marsiglia elimina fisicamente la patina e, riducendo la presenza del fungo ne limita lo sviluppo. Utilizzalo una volta la settimana.

Infine, un altro importante strumento con cui combattere la fumaggine è l’olio di neem: anche questo può essere diluito in acqua (circa 7-8 gocce) e il composto può essere spruzzato sulle foglie per arrestare la crescita del fungo. Utilizzalo almeno una volta ogni 5-6 giorni per vedere la fumaggine a poco a poco scomparire.

Come prevenire

Anche nel mondo della botanica, il motto “prevenire è meglio che curare” è sempre valido!

Dobbiamo innanzitutto precisare una cosa importantissima: la fumaggine si sviluppa con maggior facilità in un ambiente umido. Questo ambiente viene favorito da innaffiature eccessive e troppo frequenti che spesso riserviamo erroneamente alla nostra Stella di Natale senza conoscere le sue reali esigenze.

Importante è sempre innaffiare la nostra pianta nel modo giusto, controllando il terreno e innaffiando solo quando questo non è più umido.

Un altro strumento di prevenzione è la pulizia settimanale di foglie e bratte che possiamo fare sempre utilizzando lo strumento del sapone di Marsiglia come abbiamo visto prima.

Puoi trovare qualche altro consiglio sulla pulizia delle foglie in questo video:


Photo Credits:

Le immagini presenti in questo articolo sono di proprietà di Meraki s.r.l.s.

Gianluca Grimaldi
Gianluca Grimaldi
Da sempre sono appassionato di fiori e piante, di giardinaggio e di tutto quello che è "verde". Credo che la parola "ecologia" sia sinonimo della parola "futuro".