Perché la Yucca ha le foglie arricciate?

La yucca è una pianta che ben si adatta ad ogni condizione e le sue foglie spigolose e regolari la rendono particolarmente elegante per adornare i nostri salotti.

La sua resistenza la rende anche adatta a balconi e giardini, necessita di poche cure e nemmeno tanto particolari.

Le sue foglie appuntite potrebbero mostrarsi arricciate, con i bordi che si piegano verso la parte centrale e per chi si occupa di piante è normale cercare di capire come mai si verifichi questo cambiamento alle foglie.

Di solito la pianta sta cercando di comunicare qualcosa. Vediamo insieme cosa sta cercando di dirci la nostra yucca e come intervenire.

Poca luce

La yucca ha bisogno di almeno di 8 ore di luce brillante ma indiretta, poiché un sole cocente potrebbe non solo bruciare le foglie ma fare in modo che la pianta le ripieghi, dando la forma arricciata per proteggerne la superficie.

Sono sempre felice di aiutarti ad avere finalmente il "Pollice Verde". Se vuoi ricevere i miei consigli di giardinaggio direttamente sul tuo WhatsApp puoi aggiungermi e fare questa procedura. Oppure puoi entrare nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Se la coltivi in casa fai in modo di avvicinarla ad una finestra, magari una esposta ad ovest, dalla quale possa godere delle ore luminose e più lunghe del sole pomeridiano, facendo sempre attenzione a filtrare la luce se gli arriva in modo diretto.

Se la coltivi in giardino o in balcone, durante il periodo estivo non tenerla costantemente al sole diretto.

Poca acqua

Anche se la yucca è in grado di resistere a lunghi periodi di siccità, nel momento in cui le foglie arrivano ad arricciarsi e pendere verso il basso, vuol dire che è arrivata al suo limite ed ha proprio bisogno di acqua.

Non indurre in sofferenza la pianta poiché col tempo, potresti ritrovarti con una pianta che non ha solo foglie arricciate ma ben altro.

Assicurati soltanto di lasciar asciugare il terriccio prima di innaffiarla nuovamente, così da non causare danni relativi al marciume o ad innaffiature abbondanti.

Controlla se ci sono parassiti

È possibile che la tua yucca sia sotto attacco, nello specifico che sia stata attaccata da parassiti quali afidi o tripidi.

Questi insetti si nutrono della linfa vitale delle foglie e le foglie che sono ancora in pieno sviluppo, se sotto attacco, tendono a torcere i tessuti, arricciarli e rinsecchirsi.

Come identificarli

È opportuno controllare il fogliame e cercare di scovare la presenza di questi parassiti che anche se molto piccoli hanno dei punti preferiti nei quali potrai scovarli.

Nel caso della yucca, oltre al tipico lato inferiore della foglia, è bene che controlli all’attaccatura delle foglie, nel punto di incontro con il tronco centrale.

Quell’insenatura va ripulita per bene e sempre tenuta d’occhio poiché è un punto di cui gli insetti succhiatori come questi parassiti sono particolarmente ghiotti, essendo la parte più tenera della foglia.

Come intervenire

Puoi servirti di un sapone insetticida da nebulizzare su tutto il fogliame e soprattutto in queste insenature. Anche l’olio di Neem può essere un alleato efficace poiché la sua consistenza tende a soffocarli e ad evitare che continuino a nutrirsi delle foglie.

I tessuti danneggiati delle foglie non riusciranno a riprendersi. Per questo motivo potresti potare via quelle troppo danneggiate, nel caso in cui il tronco abbia ancor foglie sane.

Giuseppe Iozzi
Nato a Napoli. Psicologo, col pollice verde. Ascolto i pazienti per professione, parlo alle piante per passione.