Amaryllis: coltivazione e cura

I fiori giganti di amarilli coltivati come piante d’appartamento che fioriscono in inverno sono ibridi (ovvero incroci tra più specie) derivati da varie specie del genere Hippeastrum, un gruppo di piante tropicali dell’America centrale e meridionale.

Queste piante hanno fiori enormi a forma di gigli di tromba. I fiori sono in genere di un rosso intenso, rosa, bianco o un mix di questi colori. Puoi aspettarti che il tuo amarillo fiorisca per sette settimane o più.

Esiste anche un vero genere amaryllis contenente solo due specie originarie del Sud Africa.

Scopriamo insieme cosa c’è da sapere sulla coltivazione e sulla cura dei bulbi di amaryllis!

Caratteristiche

Troverai qui elencate le caratteristiche dell’amaryllis, a partire dalle varietà più comuni e più conosciute, fino alle informazioni sulla fioritura.

Varietà

Esistono tante diverse varietà di amarilli e la scelta dipende dal colore del fiore che ti piace di più. Alcune varietà più belle includono:

  • Samba: questa varietà ha grandi fiori arruffati rossi con macchie bianche.
  • Apple Blossom: questa varietà popolare ha fiori che mescolano rosa e bianco.
  • Faro: questa pianta ha fiori delicati color salmone chiaro e bianco. I fiori sono più piccoli e più delicati rispetto alla maggior parte delle varietà.
  • Summertime: questa pianta ha grandi fioriture da 20 cm in un’esclusiva tonalità di rosa anguria a rosa scuro, con centri verdastri.
  • Matterhorn: questa è una buona scelta per un amaryllis di colore bianco puro.

Esposizione

L’amaryllis cresce in pieno sole o in condizioni di ombra parziale. All’esterno, l’ombra luminosa è l’ambiente ideale.

Coltivate come piante in vaso al chiuso, preferiscono il sole mattutino ma l’ombra brillante nel pomeriggio.

Gli amarilli sono piante tropicali che preferiscono le temperature calde. All’esterno, sono resistenti in climi in cui l’estate è molto calda.

Fioritura

Puoi piantare i bulbi di amaryllis da ottobre a fine aprile, in questo modo il periodo di fioritura sarà da fine dicembre a fine giugno.

Il tempo per goderti i fiori è di circa sette/dieci settimane. Inoltre devi sapere che i bulbi più grandi producono più fiori.

Conserva sempre i bulbi non piantati in un luogo fresco tra 5 e 10 gradi centigradi.

Per ottenere una fioritura continua, pianta a intervalli di 2 settimane i vari bulbi per ottenere colori straordinari in casa o in giardino.

Coltivazione e cura

Vediamo insieme di quali cure ha bisogno l’amaryllis per crescere sana e forte, a partire dal terreno di cui ha bisogno fino alle informazioni sulla potatura.

Terreno

All’aperto, coltiva i bulbi di amarillo in un terreno fertile e drenante.

Quando si coltivano bulbi in vaso, puoi utilizzare una miscela di terriccio sabbioso di buona qualità e drenante.

Quando innaffiare

Durante il periodo di crescita e fioritura, innaffia il tuo amaryllis ogni volta che i primi centimetri di terreno diventano asciutti.

L’amaryllis richiede un periodo di riposo in cui non dovrai innaffiare subito dopo la fioritura per ripristinare i bulbi per le future fioriture.

Se vuoi forzare l’amaryllis a fiorire devi seguire un’attento programma di annaffiatura.

Concime

Durante il periodo di crescita, ovvero quando spuntano i fiori, dai del concime al tuo amaryllis con un fertilizzante idrosolubile a metà forza ogni due o tre settimane.

Dopo la fioritura, sospendi la fertilizzazione poiché la pianta inizierà il suo periodo di riposo necessario per ripristinare i bulbi.

Potatura

Per quanto riguarda la potatura dell’amaryllis, non sono necessari tagli drastici.

Ti basta sapere che quando i fiori appassiscono, devi ritagliare il gambo del fiore appena sopra il bulbo.

Continua ad annaffiare la pianta finché non diventa dormiente in autunno. Puoi spostare l’amaryllis all’aperto per l’estate, posizionandolo in una posizione parzialmente ombreggiata.

Moltiplicazione

I bulbi di amarilli produrranno da soli bulbi laterali, come i narcisi.

Rimuovi con attenzione questi piccoli bulbi e mettili in vaso per produrre nuove piante. Aspetta alcune stagioni di crescita prima di aspettarti i fiori.

Malattie e parassiti

Per le malattie e i parassiti che l’amaryllis può contrarre, tieni gli occhi aperti per gli acari e le cocciniglie.

Se tieni le piante in giardino, possono essere prese di mira da chiocciole e lumache.

Significato

L’amaryllis simboleggia comunemente determinazione, bellezza e amore.

I vittoriani associavano l’amaryllis alla forza e alla determinazione a causa della loro altezza e robustezza.

Amaryllis può anche significare successo e viene comunemente offerto in regalo in occasione di risultati conquistati con fatica.

Inoltre il termine “Amaryllis” è un nome femminile greco che significa “scintillare”.

Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.