Come coltivare i Ranuncoli Asiatici per averli sempre belli

I ranuncoli persiani il cui nome botanico è Ranunculus asiaticus, sono amati per i loro petali dai colori brillanti e arruffati, gli steli alti e la lunga vita in vaso.

Si tratta di bulbose spesso coltivate come perenni, comuni e facili da trovare in vivai e supermercati.

Questo genere di bulbosa, appartenente alla famiglia delle Ranunculaceae contribuirà  a rendere vasi da giardino e aiuole piene di colori pastello.

Vediamo insieme come aver cura dei ranuncoli asiatici.

Caratteristiche

Le piante crescono abbastanza rapidamente e dovrebbero fornire fiori simili a rose con petali sottili sopra un fogliame lussureggiante con foglie finemente tagliate, simili a felci, nella tarda primavera all’inizio dell’estate.

Esposizione

I ranuncoli persiani preferiscono un posto dove possano godere del sole pieno e anche diretto, poiché visto il periodo di fioritura non si imbatteranno in una luce cocente e deleteria per il fiore.

Fai in modo che possa godere di almeno sei ore di luce solare nella maggior parte dei giorni per crescere e fiorire meglio.

Varietà

Esistono diverse varietà di ranuncoli persiani che variano nell’aspetto, tra cui:

  • Ranunculus asiaticus ‘Tecolote Red’: Questa varietà ha fioriture rosso intenso;
  • Ranunculus asiaticus ‘Bloomingdale’: Queste piante producono grandi fiori in diversi colori;
  • Ranunculus asiaticus ‘Café’: Questa varietà sfoggia fiori color bronzo;
  • Ranunculus asiaticus ‘Flamenco’: Questi fiori sono una miscela di giallo e arancione con il rosso intorno ai bordi;
  • Ranunculus asiaticus ‘Merlot’: Queste piante possono presentare sia fiori rosso-viola intenso che fiori bianchi.

Fioritura

I bulbi piantati in autunno generalmente fioriscono all’inizio della primavera e continuano a produrre fiori per sei o sette settimane, mentre quelli piantati all’inizio della primavera tendono a fiorire a metà primavera e continuano per quattro o sei settimane.

La loro gamma di colori, dal rosa brillante, rosso e viola al crema, giallo pallido e arancione, li rende i preferiti nei negozi di fiori e nei bouquet di nozze.

Coltivazione e cura

Trattandosi di bulbi, l’attenta cura all’impianto è essenziale, così come la cura per le innaffiature per una crescita sana.

Questa tipologia di bulbo ha una crescita rapida e piuttosto frondosa ma altrettanto semplice da gestire.

Quando piantare i bulbi?

Nei climi più caldi, i ranuncoli persiani possono essere piantati all’aperto in autunno. Ma nelle zone più fredde dove le temperature scendono ben al di sotto dello zero per lunghi periodi, aspetta a piantarli almeno fino all’inizio della primavera, una volta passata la minaccia del gelo.

Pianta i bulbi con l’estremità appuntita verso l’alto, ad una profondità di almeno 4 cm.

Quando innaffiare

Innaffia bene i bulbi dopo la semina, così che il terriccio possa attivarne la produzione, rilasciando i nutrienti in esso contenuti.

Una volta che le piante si sono stabilite, preferiscono un terreno moderatamente umido, quindi annaffia solo quando il terreno inizia ad asciugarsi.

Terreno

Queste piante amano crescere in terreni sabbiosi o argillosi che hanno un buon drenaggio e un pH del terreno leggermente acido.

Se hai terreno compatto e pesante, modificalo con compost o pianta in aiuole rialzate dove puoi controllare la composizione del terreno e modificarla all’occorrenza.

Potatura

Se stai tenendo questa pianta in casa, taglia il fogliame mantenendo pulita la chioma e tenendola di una dimensione appropriata.

Tieni sempre pulita la chioma recidendo i fiori ormai appassiti così da incentivare ulteriori fioriture.

Se stai coltivando la pianta come perenne in giardino, non tagliare il fogliame dopo la fioritura, lascialo morire naturalmente. Il fogliame assorbirà la luce solare e fornirà sostanze nutritive per nutrire e produrre fiori nella stagione successiva.

Concimazione

Quando pianti i bulbi, mescola del compost al terriccio.

Se coltivati in vaso, concima la pianta bisettimanalmente con un fertilizzante idrosolubile. Per la quantità da utilizzare, segui le istruzioni dell’etichetta del prodotto ricordando di diluire il fertilizzante ben oltre le dosi indicate.

Moltiplicazione

Puoi propagare il ranuncolo persiano per divisione:

in autunno dissotterra i bulbi e ti accorgerai che molti di questi bulbi si sono già moltiplicati autonomamente creando altri bulbi.

Dividi i bulbi con una lama affilata e ben disinfettata e lascia asciugare il taglio per almeno 24 ore.

Puoi in seguito ripiantarli e inumidire il terriccio fino a quando non vedi germogliare dopo alcune settimane.

Parassiti e malattie

Diversi parassiti sono attratti dai ranuncoli persiani, tra cui acari, minatori di foglie e afidi. Questi parassiti si nutrono delle foglie e le renderanno macchiate, appassite e con un colore bruno-giallastro.

Tieni lontani gli afidi spruzzando la pianta con una miscela di acqua e sapone neutro per i piatti in una bottiglia. Un pesticida organico può aiutare ad alleviare i problemi con gli acari e i minatori di foglie.

Le malattie che possono colpire i ranuncoli persiani includono oidio, infezioni fungine, ruggine.

La migliore difesa è la prevenzione: fornisci un’eccellente circolazione dell’aria intorno alle piante, innaffia dal basso se in vaso o stai attento a non bagnare la chioma.

I Ranuncoli persiani vanno potati?

Se stai tenendo questa pianta in casa, taglia il fogliame mantenendo pulita la chioma e tenendola di una dimensione appropriata.
Se stai coltivando la pianta come perenne in giardino, non tagliare il fogliame dopo la fioritura, lascialo appassire naturalmente.

Di che tipo di luce hanno bisogno i Ranuncoli Asiatici?

I ranuncoli persiani preferiscono un posto dove possano godere del sole pieno e anche diretto, poiché visto il periodo di fioritura non si imbatteranno in una luce cocente e deleteria per il fiore.

Quando concimare i Ranuncoli Asiatici

Quando pianti i bulbi, mescola del compost al terriccio.
Se coltivati in vaso, concima la pianta bisettimanalmente con un fertilizzante idrosolubile. Per la quantità da utilizzare, seguire le istruzioni dell’etichetta del prodotto ricordando di diluire il fertilizzante ben oltre le dosi indicate.

Quando fioriscono i Ranuncoli Asiatici?

I bulbi piantati in autunno generalmente fioriscono all’inizio della primavera e continuano a produrre fiori per sei o sette settimane, mentre quelli piantati all’inizio della primavera tendono a fiorire a metà primavera e continuano per quattro o sei settimane.

Quando innaffiare i Ranuncoli Asiatici?

Innaffia bene i bulbi dopo la semina, così che il terricci possa attivarne la produzione, rilasciando i nutrienti in esso contenuti.
Una volta che le piante si sono stabilite, preferiscono un terreno moderatamente umido, quindi annaffia solo quando il terreno inizia ad asciugarsi.


Photo Credits:

Le immagini presenti in questo articolo sono di proprietà di Meraki s.r.l.s.

Giuseppe Iozzi
Giuseppe Iozzi
Nato a Napoli. Psicologo, col pollice verde. Ascolto i pazienti per professione, parlo alle piante per passione.