Se il tuo Albero di Giada ha foglie bruciate dal Sole estivo puoi intervenire in questo modo

Anche se l’albero di Giada è in grado di resistere alla maggior parte delle sfide ambientali, il sole estivo potrebbe essere una sfida eccessivamente ardua.

Le sue foglie così come ogni sua parte potrebbero essere colpite da un sole cocente e cominciare a mostrare segni di sofferenza e bruciature.

Anche se il problema sta nell’esposizione, e le foglie colpite cadranno e si rinnoveranno, col tempo la sua sofferenza potrebbe essere tale da compromettere l’intera pianta se le foglie cominciano ad indebolirsi o cadere in abbondanza.

Vediamo insieme in che modo intervenire per evitare che il nostro albero di Giada bruci sotto il sole cocente.

Valuta il danno

La prima cosa che puoi fare è valutare la gravità del danno che il sole ha inflitto al tuo albero di Giada.

Ti aspetto nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Il problema esiste solo sulle foglie, o riguarda anche rami e il gambo principale?

Foglie bruciate

Se solo le foglie sono bruciate dal sole, la cosa migliore e più veloce che puoi fare è spostare la pianta nella zona più ombreggiata.

La pianta, pur mantenendo qualche segno evidente di bruciarura, ripristinerà la lucentezza e la consistenza delle sue foglie.

Foglie e rami bruciati

Bruciature che interessano non solo le foglie ma anche gli steli ormai compromessi e rinsecchiti, necessitano di una portatura delle parti compromesse.

Ricorda che anche in questo caso la pianta va spostata in una zona più fresca ed a mezz’ombra poiché dopo una potatura ha bisogno di riprendersi.

Sei sicuro che si tratti di bruciature da sole?

Potresti aver concimato in modo inappropriato il tuo albero di Giada con un concime liquido che definiamo a rilascio immediato.

Spesso questo genere di concimi sono troppo aggressivi e possono bruciare le radici e di conseguenza la chioma abbondante del nostro albero di Giada.

Quanto utilizzi concimi liquidi da banco devi sempre diluirli in acqua ben oltre le dosi indicate così da esser certo che non possa nuocere alla pianta piuttosto che rinvigorirla.

Come proteggerla dal sole cocente?

Per evitare che il tuo prezioso albero di Giada possa bruciare sotto il sole cocente estivo ci sono alcuni accorgimenti che puoi metter in atto.

Tienila in una una zona ombreggiata

Anche se l’albero di Giada nasce in zone costantemente esposte al sole, questo non vuol dire che se le foglie sono in sofferenza dobbiamo costringerlo a stare al sole cocente.

Sarebbe bene mettere al sicuro la pianta in una zona semi ombreggiata, magari esposta ad est, così che possa comunque godere della luce del sole, anche diretta ma non aggressiva delle ore centrali.

Attenzione alle innaffiature

Non innaffiare il tuo albero di Giada durante le ore più calde della giornata.

Un terriccio umido è maggiormente sensibile ai cambi di temperatura e il sole cocente potrebbe surriscaldare così tanto il terriccio da far bruciare le radici.

Usa in modo corretto i pesticidi chimici

Ricoprire la chioma di pesticidi chimici in caso di attacco da parte di parassiti ed esporla contemporaneamente al sole cocente potrebbe essere una combo distruttiva per la pianta.

Ricorda di metterla sempre al riparo dal sole se effettui un trattamento del genere.

Giuseppe Iozzi
Nato a Napoli. Psicologo, col pollice verde. Ascolto i pazienti per professione, parlo alle piante per passione.