Ti spiego come mai un Ciclamino ha i Fiori Flosci anche se fa Freddo

Gli splendidi fiori del ciclamino rossi, bianchi o variegati, sporgono sull’apice di lunghi steli e si elevano verso l’alto primeggiando sulla chioma frondosa e variegata.

Col passare dei giorni si rinforzano e si raddrizzano portando in alto il fiore ma questo potrebbe non accadere e potremmo notare fiori flosci, cadenti verso il basso

Eppure, le temperature sono basse, non si tratta di una decadenza dovuta alle alte temperature, allora cosa sta accadendo?

Vediamo insieme le possibili cause della presenza di fiori flosci sul ciclamino.

Troppo freddo

La temperatura ideale per un ciclamino è quella che va dai 13 ai 15 gradi, nonostante il ciclamino sia una pianta che da molti viene ritenuta tollerante del freddo pungente.

Ti aspetto nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

Temperature che scendono al di sotto dei 10 gradi possono causare danni alle sue fioriture, far afflosciare gli steli e bruciare foglie e fiori.

Riparali dal freddo spostandoli in un luogo fresco ma riparato quando la temperatura è così bassa. Puoi ricoprirli con dei teli antipioggia, che possano ripararlo nelle ore notturne.

Problemi legati alle innaffiature

Se partiamo dal presupposto che il ciclamino abbia bisogno di un terriccio umido potremmo facilmente incorrere in errori di irrigazione limitandole troppo o esagerando a tal punto da indurre la pianta in sofferenza.

Attenzione ai programmi fissi di irrigazione

Devi assicurarti che il terriccio sia umido ma mai zuppo e questo vuol dire che non devi necessariamente rispettare un programma di irrigazione fisso perché quando innaffi a cadenza regolare il terriccio potrebbe essere ancora troppo umido.

Innaffia il tuo ciclamino al bisogno, controllando la presenza di più o meno di umidità nel terriccio con l’aiuto del dito indice.

Ha bisogno di più acqua

Proprio perché fa freddo e quindi convinti che il ciclamino non abbia bisogno di innaffiature costanti, potremmo avere il problema inverso e dimenticare di innaffiarlo a lungo.

Steli e foglie cadenti potrebbero essere il segno evidente che il tuo ciclamino ha bisogno di essere innaffiato o potresti sottoporre la pianta a sofferenza.

È affetto da marciume?

Se oltre agli steli cadenti il terriccio è zuppo è il caso di dare un’occhiata alla condizione delle radici.

Questo potrebbe accadere non solo per una tua responsabilità rispetto alle innaffiature ma anche per una cattiva esposizione agli agenti atmosferici come le piogge abbondanti.

Tira fuori dal vaso l’apparato radicale e verifica la presenza di radici scure o maleodoranti: sono quelle le radici marce. Ripulisci l’apparato da queste radici e provvedi a rinvasare il tuo ciclamino.

Giuseppe Iozzi
Nato a Napoli. Psicologo, col pollice verde. Ascolto i pazienti per professione, parlo alle piante per passione.