Narciso: come far fiorire i bulbi in casa

I narcisi sono piante molto popolari per la fioritura invernale, con i loro fiori colorati e profumati. Non tutti sanno che si può forzare la fioritura dei bulbi se coltivi in casa il narciso.

In questo articolo, in particolare si parlerà dei narcisi a fiore bianco (Narcissus papyraceus): a differenza di altri tipi di narciso, questi a fiore bianco non richiedono un periodo di temperature fredde per iniziare la fase di fioritura.

Quindi in questo caso forzare i bulbi a fiorire in casa è più facile, quasi come mettere i bulbi in acqua e aspettare.

Mentre i bulbi di narciso a fiore bianco possono essere piantati nel terreno, più comunemente vengono coltivati ​​in contenitori decorativi all’interno.

Quindi scopriamo insieme come far fiorire i bulbi di narciso in casa!

Attenzione: alcune persone sviluppano una leggera irritazione della pelle toccando i bulbi di narciso, indossa dei guanti da giardinaggio per evitarlo.

Quando forzare la fioritura dei bulbi

I bulbi di narciso possono essere forzati a fiorire quasi in qualsiasi momento. Ma è molto comune farlo durante i mesi invernali.

Poiché i bulbi in genere impiegano dalle quattro alle sei settimane per fiorire, dovrai programmare la semina affinché i fiori appaiano quando vuoi.

Ad esempio, se vuoi i fiori per il periodo natalizio, piantali a metà novembre. Questi bulbi possono essere conservati per non più di due mesi circa prima che inizino a perdere la loro vitalità.

Quindi non prenderli troppo tempo prima della semina.

Posiziona i bulbi

Scegli un contenitore o un vaso senza fori di drenaggio. Non dovrai aggiungere terreno e per questo non ti servirà un vaso molto profondo.

Distribuisci due o tre centimetri di pietre, perlite o ghiaia sul fondo del vaso. Qualunque contenitore tu scelga, dovrebbe essere pulito.

Posiziona il bulbo del narciso sulle pietre con la parte appuntita in alto. Aggiungi un altro strato di pietre per riempire gli spazi vuoti fino quasi a coprire il bulbo.

La punta del bulbo deve essere visibile. Se hai più bulbi per un solo contenitore, va bene piantarli vicini.

Aggiungi dell’acqua

La fase successiva per forzare i tuoi bulbi di narciso in acqua è aggiungere abbastanza acqua al contenitore, in modo che il livello dell’acqua raggiunga appena la base del bulbo.

Lascia che la parte inferiore del bulbo sia toccato dall’acqua: questo stimolerà la crescita, ma evita di coprire l’intero bulbo con acqua perché può farlo marcire.

A questo punto, il bulbo dovrebbe essere mantenuto a circa 18 gradi. Non ha bisogno di luce in questa fase. Tuttavia, a differenza di altri bulbi da fiore, non è necessario tenerlo completamente al buio.

Controlla i tuoi bulbi

Il passo successivo per forzare i bulbi di narciso è tenerli d’occhio. Controlla i tuoi bulbi ogni giorno per vedere se hanno bisogno di più acqua.

Il livello dell’acqua deve restare appena a contatto con la base del bulbo.

Man mano che l’acqua evapora aggiungine un po’, anche se non dovresti aver bisogno di aggiungere molta acqua durante il processo di radicazione.

Sposta i tuoi bulbi alla luce

A questo punto, quando vedi che le radici iniziano a spuntare, è il momento giusto per spostare il contenitore vicino una finestra soleggiata.

Più è soleggiata, meglio è: ma cerca di non lasciare che la pianta si scaldi troppo.

La maggior parte delle finestre soleggiate sono anche fresche durante l’inverno, quindi non aver paura di posizionare il vaso vicino al vetro della finestra.

Goditi i fiori

I bulbi di narciso fioriranno per una o due settimane prima di sfiorire.

Una volta che i fiori iniziano a spuntare, questi dureranno più a lungo se sposti il ​​vaso dalla luce solare diretta in un punto fresco con luce indiretta.

Una volta che sono fioriti, i bulbi dovrebbero essere generalmente eliminati. Non fioriranno di nuovo in casa.

Nei climi miti, a volte possono essere piantati in un giardino esterno dopo aver terminato la loro fioritura in casa.

Se li pianti all’aperto, i bulbi di narciso potrebbero richiedere un’intera stagione prima di riprendere un normale ciclo di fioritura.

Adriana Capasso
Adriana Capasso
Nata a Napoli e laureata in Lettere. Convinta che prendersi cura degli esseri viventi, imparando a conoscerli sia, alla fine, prendersi cura di se stessi. Parlo delle piante, ovviamente.