I trucchi di sopravvivenza della Petunia quando il caldo è intenso

Considerata da molti, insieme ai gerani, la pianta da balcone più rappresentativa dell’estate, la Petunia è sicuramente sinonimo di colore, prosperità e bellezza.

I suoi fiori, di piccola-media grandezza e di forma a campana, possono essere di diverso colore: giallo, bianco, ma soprattutto viola, rosa o rosso. Insomma, se scegli di coltivare questa pianta, puoi davvero sbizzarrirti tanto nell’accostamento dei colori che più ami e che meglio si adattano al tuo balcone o giardino.

Quando arriva il caldo intenso, cosa che spesso coincide con il mese di agosto, prendersi cura di questa pianta può risultare un po’ più complicato: non è raro vedere i suoi fiori afflosciarsi o le sue foglie manifestare segni di sofferenza, come macchie o cambiamenti di colore.

Ma alcuni rimedi per evitare questi problemi e sistemi per far sopravvivere la petunia al caldo intenso esistono e, a volte, sono davvero indispensabili. Scopriamo quali sono.

Occhio al termometro

La prima cosa da fare è sempre tenere sotto controllo le temperature esterne cui la tua petunia è esposta.

Ti aspetto nel nostro Gruppo Facebook dove puoi spiegarmi il TUO dubbio su fiori e piante... e non dimenticare di mettere una foto della tua pianta così capisco subito il problema! Ti Aspetto!

La temperatura ottimale per questa pianta va dai 20 ai 28 °C, tuttavia riesce a tollerare il caldo fino ai 40 °C. Questa temperatura all’apparenza altissima non è poi così inusuale soprattutto se, in pieno agosto, la petunia è esposta al sole e se il caldo è abbastanza costante per tutta la giornata.

In caso di temperature pari o superiori ai 40 °C, quindi, sposta la pianta in un luogo più fresco: può trattarsi di un punto meno soleggiato del balcone o di un angolo del giardino.

Qui puoi trovare un articolo con altri consigli su come proteggere tutte le tue piante dal caldo intenso.

Favorisci il ricambio d’aria

Non è raro tenere le petunie in una veranda, magari chiusa. In questi luoghi, però, oltre ad esserci una temperatura spesso molto alta, l’aria tende a ristagnare.

Il ristagno d’aria, soprattutto quando già fa molto caldo, non è certo un toccasana per la tua petunia! Con un livello minore di ossigeno e un maggiore tasso di tossine nell’aria, la pianta può soffrire e appassire prematuramente.

La soluzione è semplicissima: apri le finestre della veranda o tieni la pianta in un luogo completamente aperto.

Controlla i danni solari

L’esposizione solare eccessiva, unita alle alte temperature, può comportare dei danni spesso irreversibili alla petunia.

Quasi quotidianamente dovresti controllare le sue foglie e valutare i danni del caldo e del sole. Quando le foglie sono completamente ingiallite o secche, staccale con le mani o utilizzando delle cesoie pulite.

Per prevenire queste situazioni, puoi limitare l’esposizione ai raggi diretti del sole, soprattutto nelle ore più calde, magari facendo un po’ ombra alla pianta con un telo o semplicemente spostandola.

Rinfresca la chioma

Importante segreto per far sopravvivere la tua petunia al caldo afoso consiste nel rinfrescare la sua chioma.

Farlo non è difficile: puoi utilizzare dell’acqua fresca vaporizzandola sulle foglie con l’aiuto di una bottiglia spray, diffondendola in modo uniforme e senza esagerare.

Il procedimento può essere ripetuto anche ogni giorno nei periodi veramente caldi, in modo da rinfrescare la petunia e mantenerla più in forma.

Se la petunia ha i fiori secchi, leggi qui per scoprire quali possono essere le cause.

Innaffia abbondantemente

Temendo di far marcire le delicate radici della petunia, in molti sono molto parsimoniosi nell’innaffiare.

In realtà, quando fa molto caldo, la petunia va innaffiata ogni giorno o a giorni alterni, bagnando in modo uniforme e abbondante tutto il terreno.

L’ideale è evitare di innaffiare nelle ore più calde quando le alte temperature fanno evaporare troppo velocemente l’acqua, impedendo alla pianta di assorbirla.

Inoltre, getta sempre uno sguardo al terreno: questo dovrebbe essere sempre umido e mai asciutto o addirittura secco.

Vuoi conoscere tutti i segreti su questa pianta? Ecco un articolo con tutte le informazioni e i segreti della petunia.

Gianluca Grimaldi
Da sempre sono appassionato di fiori e piante, di giardinaggio e di tutto quello che è "verde". Credo che la parola "ecologia" sia sinonimo della parola "futuro".